Cronaca Sbagliata di Lecce-Roma 0-1

Per la sesta giornata di campionato la Roma va a Lecce.
Pau Lopez tra i pali nonostante le polemiche dei giorni scorsi che hanno rivelato al mondo i loschi giochi politici che hanno portato Robin “CapodannoPartenopeo” Olsen a non essere più il portiere della Roma.
In difesa Florenzi, riscoperto terzo centrale bloccato perché i ruoli convenzionali l’aveva finiti de provà, a destra e Kolarov a sinistra.
Centrali Mancini in una de quelle partite in cui tocca più palle della tribuna vip quando lo speaker annuncia il gol de Ramsey e Fiorello idei bei tempi.
A centrocampo Diawara, haterato a caso pure dalla madre pora stella e Veretout che spera di proseguire la stirpe dei grandi centrocampisti francesi visti a Roma ultimamente, da Vainquer a Grenier, passando per Gonalons fino a Nzonzi.
Davanti Consonantian e Kluivert, che per Dazn é Patrick ovviamente.
Pellegrini trequartista a cercare di capire perché Lucioni ha la faccia a punta e visto lateralmente pare un cazzo de cuneo.
Unica punta Lautaro Martinez.

Minuto 1: Un minuto di silenzio per i tifosi laziali che per una volta so costretti ad indossare sciarpe giallorosse.
Minuto 2: I tifosi laziali si rincuorano anagrammando Lecce, le Celle li riportano agli anni d’oro di Signori e Cragnotti.
Minuto 8: Lucioni la prende con le mani ma non é rigore perché anche la mamma di Abisso lo prende con le mani.
Minuto 14: Partita sospesa per consentire a Dazn di dare l’annuncio del rapimento di Aldo Moro.
Minuto 17: Babacar prova a saltare Mancini ma inciampa nella sua stessa gamba centrale.
Minuto 20: Ok
Minuto 24: La telecronaca su Dazn pa fa Niccoló Carosio.
Minuto 35: Bel tiro di Falco, ma era meglio ai tempi in cui si ossigenava i capelli e cantava Der Kommisar.
Minuto 45: Pubblicità su Dazn, Carosello fa sempre un bellissimo effetto.
Minuto 48: Il secondo tempo inizia con un leggero ritardo perché Liverani ha mangiato il quarto uomo.
Minuto 56: Cross di Senzavocal per Dzeko che di testa porta in vantaggio la Roma.
Minuto 62: Risultato aggiornato anche su Dazn.
Minuto 70: Fuori Babacar, la Leotta si precipita ad intervistarlo senza portarsi il microfono, fortunatamente Babacar aveva il suo.
Minuto 79: Rigore per la Roma ma Kolarov non vede barriere e si trova spaesato.
Minuto 90: Fine partita, Niccoló Carosio da la linea alla regia che si collega con Daniele Bossari per la diretta del Festivalbar 2002

Nato nel Delaware per volere della Mafia di Boston, la sua istruzione é stata finanziata coi fondi neri della Massoneria. Il suo sogno nel cassetto é cambiare il cognome in Baldissoni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *