Cronaca sbagliata di Roma-CSKA 3-0

Per la terza giornata di una coppa europea della quale non faremo il nome per non urtare la sensibilitá dei tifosi laziali, va in scena Roma-CSKA.

La Roma si presenta con Olsen tra i pali in versione “tirate da ndo ve pare tanto stasera segnate co sto grande cazzo svedese”, difesa a quattro con Santon schierato a sinistra, perché ormai é talmente coatto che nun je ne frega niente del lato del campo da occupá, Manolas e Fazio al centro, Nicola Savino a destra.

A centrocampo De Rossi e Nzonzi a ricordare ai russi il motivo per il quale qua se magna la carbonara e li ancora fanno i gargarismi con la vodka.

Pellegrini trequartista che sta a entrá un pochino troppo nel personaggio, ormai prova cucchiai e colpi de tacco come se nun ce fosse un domani.

Davanti Under, El Shaarawy ed un Odino in una de quelle serate in cui se lo guardi negli occhi te spuntano le ovaie.

Primo minuto: Alessandro tagliate quei cazzo de baffi…tagliali!

Quinto minuto: tagliali Alessá.

Sesto: Azione personale di Chusifsejetev che entra in area, sposta il pallone e tira, Olsen se guarda intorno, inspira, se gonfia er petto, para, prende il russo sotto braccio e je spiega come nascono i bambini.

Settimo: Il portiere del CSKA sbaglia il rinvio, palla a Pellegrini che prova il cucchiaio, il personale dei Ris di Parma troverá il pallone solo 35 minuti dopo su Corso Francia.

Ventitreesimo: tagliali.

Trentesimo: Pellegrini ed El Shaarawy fanno n’azione tutta de prima che a Roma nun se vedeva dal triangolo Cristiano Zanetti-Peruzzi-Negro, palla a Dzeko che appoggia in rete, 1-0

Quarantatreesimo: Palla commovente di De Rossi a Pellegrini, passaggio ad El Shaarawy che serve Odino, Putin facce brrrrr nello spazio tra le palle ed il culo.

Quarantacinquesimo: Sombrero del nostro terzino destro ad un centrocampista est-europeo, me ricorda qualcosa.

Cinquantesimo: Sponda de Odino per Under, che contro i suoi stessi interessi fa 3-0.

Cinquantaquattresimo: Alessá, fai er serio.

Cinquantanovesimo: Bel gesto del CSKA che si fa annullare un gol per fuorigioco per omaggiare Immobile.

Settantesimo: Esce Ghilokurovinski, entra Hjkidesku, credo.

Ottantatreesimo: Schick fa un dribbling, giuro che é vero, annatevelo a vedé su youtube se nun me credete malfidati demmerda.

Novantesimo: Sonate l’inno della Champions anche in campionato e avemo risolto.

Nato nel Delaware per volere della Mafia di Boston, la sua istruzione é stata finanziata coi fondi neri della Massoneria. Il suo sogno nel cassetto é cambiare il cognome in Baldissoni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *