fantacalcio

FEBBRE DA FANTACALCIO N.1

Il caldo non ferma i fantallenatori che, dal finire della stagione scorsa, studiano i migliori acquisiti per il campionato che si appresta ad iniziare per dare vita al fantacalcio.

Ormai è una droga, non se ne riesce a fare a meno. Che sia in vacanza al mare, in montagna, all’estero o semplicemente dentro casa, il pensiero fisso su chi acquistare c’è sempre come c’è sempre quell’amico che nonostante avesse detto di non voler più fare aste in vita sua, ti assilla mandandoti messaggi su messaggi riguardo a chi prendere e chi evitare.

fantacalcio

Il fantacalcio da anni è presente in quasi tutti i gruppi di amici, si fa online oppure di persona e il momento cruciale sono, come normale, le aste di mercato. C’è chi le prepara prima, chi le fa sul momento e chi, invece, punta solo e soltanto ad infastidire le tattiche degli amici alzando sempre e comunque tutti i giocatori.

Unici punti fermi, da sempre, sono i quaderni con le penne, le calcolatrici,i fogli dei giornali con le formazioni e i classici appunti suddivisi in varie categorie: difensori top, difensori medi, difensori titolari, difensori low cost e così via per ogni ruolo.

In tutte le comitive c’è sempre chi fa uso della classica ma mai vecchia “tecnica del pianto”. Una tecnica spesso vincente nella quale, chi la usa, attira a se tutte le più improbabili iettature per poi trasformarle in fortune di difficile comprensione.

fantacalcio

Si passa facilemente da un:  “ecco lo sapevo, gioco in 10” ad un “ammazza che culo, è entrato il secondo difensore che avevo in panchina ed ha pure segnato”, oppure al classico “ho fatto un’asta davvero incredibile quest’anno arriverò ultimo” al “regà dateme i soldi, lo sapevo che alla fine avrei vinto”.

Ci sono diverse tipologie: mantra o classic dove, all’interno di questi due campionati, si può decidere se fare scontri diretti, somma punti o formula uno. Insomma chi più ne ha, più ne metta.

C’è sempre quell’amico che alza tutti i calciatori per far innervosire il proprio compagno di asta, quello che non compra i giocatori della squadra odiata e chi, dopo aver fatto la propria rosa, passa la settimana seguente a proporre scambi a tutti.

Insomma il fantacalcio è quella quotidianietà settimanale che tutti ricercano anche solo per sfottersi o per riscoprirsi dei veri e propri visionari, dei talent scout di successo prendendo giovani scommesse per poi vederli crescere e diventare dei veri top player spesso decisivi ai fini della vittoria finale.

fantacalcio

Noi di febbredaroma abbiamo deciso di far uscire settimanalmente questo “febbre da fantacalcio” dove daremo i nostri pronostici, le nostre formazioni ideali e dove potremo confrontarci e dibattere di mercato. Magari dandoci consigli e raccontandoci aneddoti divertenti delle aste o delle giornate appena concluse.

Buon fantacalcio e forza Roma.

Classe 1987. Romano di Roma e tifoso della squadra che porta il nome della città eterna deve a suo nonno l'amore per questi colori. Ha collaborato per ilrompipallone.it e per sportiamo.biz. Diploma di maturità classica, svolge il ruolo di tecnico di manutenzione presso l'istituto superiore di sanità a Roma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *