La Roma e il mercato: le occasioni a parametro zero

La stagione 2019/20 della Roma è ufficialmente cominciata. Dopo le presentazioni alla stampa del DS Petrachi e del mister Fonseca la squadra è tornata in campo a Trigoria. Ma altri pensieri offuscano la mente del tifoso romanista. Come ogni anno la Roma vive la sua rivoluzione continua e molti sono i calciatori che arrivano o lasciano la capitale. La “nuova Roma” di Petrachi prova a prendere forma dalle macerie lasciate nello spogliatoio dalla gestione Monchi, alcuni sono già partiti, molti sono indiziati a farlo. Manolas, Luca Pellegrini e Stephan Elshaarawy hanno lasciato la squadra giallorossa, tre perdite dolorose, per tre motivi differenti. Tre sono anche, però, i calciatori arrivati: Diawara, Spinazzola e il portiere spagnolo Pau Lopez.

ENTRATE E USCITE

Messo a posto il bilancio con le cessioni di giugno, la Roma si ritrova ora a dover fare i conti con molti calciatori che vogliono lasciare e con altri che non fanno più parte del progetto. Le cessioni di molti di loro gonfieranno le tasche societarie e porteranno soldi da reinvestire in una squadra forte e ambiziosa, come ha detto Fonseca. Molti sono i nomi accostati alla squadra capitolina: su tutti Veretout e Barella a centrocampo, Alderweireld, N’Koulou e Mancini in difesa, Higuain in attacco. Ma in un mercato che dovrà portare molti calciatori all’ombra del cupolone potremmo anche vedere colpi a sorpresa. Oltre a queste operazioni importanti, infatti, potrebbero esserci anche affari low cost, giovani di belle speranze poco conosciuti e svincolati.

IL MERCATO DEI PARAMETRI ZERO

Abbiamo quindi provato a sondare il terreno, cercando, tra i calciatori che sono appena usciti dai loro vincoli contrattuali, le occasioni più ghiotte che possano rinforzare la squadra a parametro zero. Di seguito una breve presentazione dei profili più interessanti e più utili alla nuova Roma.

YACINE BRAHIMI

Ala sinistra di piede destro che può giocare anche da seconda punta o trequartista, funambolico e veloce potrebbe adattarsi bene al calcio di Fonseca. Appena svincolatosi dal Porto dove ha collezionato 54 reti in 213 partite, Brahimi potrebbe arrivare per sostituire il faraone o Perotti, anche lui sul piede di partenza. 29 anni, passaporto francese, potrebbe essere un buon colpo. Calciatore di buona affidabilità, la Roma lo aveva già cercato nelle scorse finestre di mercato senza riuscire mai a portarlo a Trigoria. Che sia questa la volta la volta buona?

DANIEL STURRIDGE

Daniel Sturridge, 29 anni, potrebbe essere una soluzione intrigante per l’attacco giallorosso. Il fresco campione d’Europa con il Liverpool è un attaccante forte che non ha bisogno di presentazioni. Il suo più grande difetto è però la continuità fisica, da anni è falcidiato da infortuni, ma quest’ anno sembra essere tornato in forma e ha concluso la stagione senza problemi collezionando 27 presenze tra campionato e coppe.

ALBERTO MORENO

Anche lui, come Sturridge, appena laureatosi campione d’Europa con il Liverpool ha lasciato i Reds. Terzino sinistro di grande qualità e spinta potrebbe essere una soluzione intrigante per la fascia mancina della Roma qualora Kolarov dovesse partire. Più giovane del serbo, abbasserebbe l’età del reparto e potrebbe formare, con Spinazzola, una coppia che ben si sposerebbe con le idee di Fonseca. Lo spagnolo, 27 anni, ha collezionato quest’ anno soltanto 5 presenze, complice la definitva consacrazione di Robertson.

DANNY WELBECK

Svincolatosi dall’Arsenal dove ha trascorso i suoi ultimi 5 anni, la punta inglese (28 anni) potrebbe diventare un’occasione nel caso in cui la Roma scelga di lasciare anche Schick oltre Dzeko, soluzione difficile al momento. Non un bomber formidabile, ma una punta che all’occorrenza può anche allargarsi e far spazio agli inserimenti dei centrocampisti e del trequartista. Per l’attaccante classe ’90 quest’anno solo 14 prsenza, condite da 5 gol e un assist.

GARY CAHILL

Ancora un nome dalla Premier. Il fresco campione di Europa League con il Chelsea di Sarri ha lasciato i Blues dopo sette anni. Integro fisicamente, il 33enne potrebbe essere un colpo alla Godìn, utile a rinfoltire il pacchetto arretrato portando con sé esperienza e qualità. Un colpo alla Marcano, ma con un giocatore di un altro livello e curriculum.

JUANFRAN E FILIPE LUIS

Esperienza non manca nemmeno a Juanfran. 34 anni, il terzino ex Atletico Madrid e nazionale spagnola ha vinto quasi tutto in carriera. Giocatore forte ed esperto potrebbe essere un innesto interessante qualora Karsdorp dovesse lasciare. Colpo alla Ashley Cole, si spererebbe, con esito diverso. Nelle sue stesse condizioni si trova Filipe Luis (33 anni) terzino sinistro, anche lui liberatosi dall’Atletico Madrid.

HATEM BEN ARFA

L’ex enfant prodige del calcio francese è tornato a giocare con continuità quest’anno al Rennes dopo essere stato messo in soffitta dal PSG negli ultimi anni. La sua stella ha cominciato a brillare giovanissima, ma la continuità di rendimento è mancata troppe volte nella sua carriera.  Quando ha sentito la fiducia, a Nizza e a Rennes, però, non ha deluso. Talentuoso e imprevedibile può giocare sia a destra che a sinistra. Il 32enne cerca un ultimo contratto per dimostrare che molti si sono sbagliati su di lui, ma ormai potrebbe anche essere tardi.

 

 

Nato nel 1997 lontano da Roma, ma con la Roma nel cuore. Studente di lettere. Amo lo sport in ogni sua forma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *