Le notizie della settimana vol. 3

Ogni settimana della Roma è sempre ricca di spunti molto interessanti. Notizie vere o presunte, che spesso ci fanno riflettere, emozionare, perfino preoccupare. Ecco perché abbiamo scelto di dedicare un’intera rubrica ironica a tutto questo. Così da imparare a prendere un po’ meno sul serio ciò che accade in casa giallorossa.

I peggiori momenti del 2019 giallorosso

La prima grande notizia della settimana è stata la fine del 2019. Un evento celebrato in lungo e largo da tutti ovviamente. In fondo è bello salutare l’anno vecchio, sperando che quello nuovo possa essere migliore.

Buon 2020 a tutti

Anche in casa Roma i festeggiamenti sono stati copiosi. In particolare molti si sono divertiti a rinverdire la stupenda tradizione di votare i momenti più belli del 2019. Quei ricordi talmente meravigliosi che sarà inevitabile portarceli dietro nel corso del tempo.

Noi però abbiamo deciso di andare controcorrente e ricordare i momenti peggiori dell’anno appena trascorso. Gli eventi più brutti e terrificanti, che solo conservandoli nella nostra memoria sarà possibile evitare in futuro. Ecco quindi tutto ciò che è accaduto nel 2019 ma che non vogliamo rivivere in alcun modo in questo 2020.

Il 7-1 di Firenze

L’esonero di Di Francesco

La gestione Monchi

L’addio di Totti e De Rossi

I 4567 infortuni muscolari

L’ennesimo rinvio per lo stadio

Ricominciando dal Tre Fontane

Il 2020 della Roma è iniziato al Tre Fontane, grazie all’allenamento a porte aperte organizzato dalla società giallorossa. Un evento che ha riunito tanti tifosi romanisti, desiderosi di festeggiare il primo dell’anno accanto alla propria squadra del cuore.

Sono state ore davvero intense e bellissime, come testimoniano le immagini di quel pomeriggio. Ecco le più significative.

Kalinic, Pellegrini, Kolarov, Florenzi e Dzeko ridono pensando ancora alla mega festa di Capodanno organizzata a casa di Jesus
Smalling ha appena scoperto di non essere stato invitato alla mega festa di Capodanno organizzata a casa di Jesus
Fonseca non si è ancora ripreso dalla mega festa di Capodanno organizzata a casa di Jesus
Dzeko si china a fatica per raccogliere una monetina da 10 cent che gli è appena caduta dalla tasca
Da quanto non si taglia la barba Fazio?
Florenzi si esercita per il balletto
A Zaniolo sta risalendo il cenone di Capodanno
Veretout guarda schifato Zaniolo rimettere in mezzo al campo il cenone di Capodanno

Il ritorno di Bruno Peres

Venerdì 3 gennaio siamo poi venuti tutti a conoscenza di una notizia tragica. Bruno Peres è tornato a Trigoria. Un avvenimento atteso, ma comunque terribile.

Le reazioni sono state le più disparate. Alcuni tifosi l’hanno presa piuttosto male.

Altri hanno reagito un po’ meglio.

I compagni di squadra di Peres invece sono sembrati piuttosto incuriositi, anche perché molti non ci avevano mai giocato insieme.

Impassibile la reazione di Fonseca, che non ha lasciato trasparire alcun sentimento.

Così come in fondo i baristi di Roma.

Granitica infine la reazione di Petrachi, che sembra avere una fiducia cieca in Peres, al contrario di tutti gli altri.

Roma-Torino in GIF

La Roma perde 2-0 in casa contro il Torino. Inizia male quindi il 2020 giallorosso. Vediamo allora il racconto di Roma-Torino attraverso le nostre solite adorabili GIF.

1′ – Fischio d’inizio di Di Bello, inizia il match

2′Prima occasione per la Roma con Zaniolo

26′Quinta occasione per la Roma con Pellegrini

45′Gol del Torino con Belotti a tempo ormai scaduto

62′Decima occasione da gol sprecata dalla Roma con Perotti

76′ – Fallo di mano di Izzo da seconda ammonizione, ma Di Bello fischia solo la punizione

85′ – Bellissimo intervento di Smalling nell’area di rigore giallorossa

86′Secondo gol del Torino ancora con Belotti su rigore

95′Quindicesima occasione da gol sbagliata dalla Roma con Kalinic

97′ Finisce il match

Quando arriva Friedkin?

Il grande assente di Roma-Torino è stato però Dan Friedkin. C’è chi infatti lo dava in arrivo allo Stadio Olimpico proprio in occasione del match contro i granata, nonostante l’affare non sia ancora ufficiale.

Friedkin se la ride pensando che nessuno sa davvero quando arriverà a Roma

In molti cominciano a chiedersi allora: quando arriva Friedkin? Una domanda a cui è difficile dare una risposta razionale, visto che nessuno conosce le reali intenzioni del tycoon texano. Ecco perché abbiamo deciso di provare un metodo rivoluzionario, destinato a cambiare per sempre la storia del giornalismo sportivo.

Il metodo infallibile per scoprire finalmente quando arriverà Friedkin a Roma

Sono uscite così dieci date plausibili, in cui potrebbe finalmente atterrare Friedkin nella Capitale, accompagnato da elefanti e ballerine volanti. Giusto per mantenere un profilo discretamente sobrio.

Una possibile ricostruzione dell’arrivo di Friedkin a Roma

Ecco allora quando potrebbe arrivare Friedkin.

12 gennaio: giorno di Roma-Juventus, partita importante e di grande risalto mediatico.

17 gennaio: giorno di Sant’Antonio Abate, che veglia sempre su di noi.

20 gennaio: giorno del concerto di Nicolò Fabi all’Auditorium, che non frega niente a nessuno, ma a Friedkin potrebbe pure piacere.

26 gennaio: giorno di Roma-Lazio, che se la perdi con lui in tribuna rimane segnato a vita.

29 gennaio: giorno in cui non succede nulla, ma è comunque meglio del concerto di Nicolò Fabi.

4 febbraio: anniversario di Parma-Roma 1-2 del 2001, che fa sempre piacere ricordare.

14 febbraio: giorno della festa della patata a Eataly, il tubero preferito di Friedkin.

18 febbraio: giorno del centesimo compleanno della Garbatella, che è sicuramente un evento molto sentito a Roma.

20 febbraio: giorno di Roma-Gent, andata dei sedicesimi di finale di Europa League, così da avere un esordio internazionale.

30 febbraio: giorno che non esiste, ma è uscito alla roulette, quindi prendetevela con lei.

Accanito tifoso giallorosso, amante dell'arte e del complottismo di massa. Scrittore per puro diletto personale.

One Ping

  1. Pingback: Le notizie della settimana vol. 4 ⋆ Febbre Da Roma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *