Roma

Roma, ecco gli “amici” di Monchi

Dove sta andando la Roma? Quali saranno le future scelte di Monchi? Come sarà la Roma del futuro?

Belle domande, ma le risposte non sono sicuramente di pubblico dominio. Si può tuttavia andare a vedere la squadra costruita dal DS giallorosso guardandola da un punto di vista diverso.

Si può cioè analizzare i procuratori dei calciatori della Roma e vedere se la lista può dirci qualcosa.

Nella tabella che segue, abbiamo riassunto, per ogni calciatore della prima squadra, qual è la persona o l’agenzia che ne detiene la procura.

Roma

Analizzando la lista, la prima cosa da mettere in risalto è, a mio avviso, la presenza di ben 3 calciatori della scuderia di Mino Raiola. La storia tra il procuratore salernitano e la Roma non è mai stata facile, ma con l’avvento di Monchi le cose sembrano cambiate di parecchio.

L’arrivo di Justin Kluivert e l’agevole rinnovo di Luca Pellegrini, sono sintomo di un rapporto tra il DS spagnolo e Raiola che sembra crescere sempre di più. Non a caso, quando Kostas Manolas è passato sotto la sua procura, alla Roma nessuno si è preoccupato. Normalmente invece, la storia dei calciatori di Raiola è fatta di rinnovi milionari seguiti da repentine richieste di aumenti.

Roma

Con Manolas le cose non sembrano andare così. Al contrario, si vocifera di un rinnovo per il greco, ma con il reale intento di togliere la clausola rescissoria sul contratto. Sembra insomma che Monchi sappia come tenere a bada il vulcanico procuratore salernitano.

Può significare qualcosa in chiave futura? Sicuramente sì, ma non per i top players. Pogba, Verratti, Donnarumma, Matuidi, Mkhitaryan, Ibrahimovic o Bonaventura difficilmente vestiranno la maglia giallorossa.
Si può tuttavia pensare che qualche giovane di belle speranze, in scuderia Raiola, possa essere messo nel mirino.

Kenny Tete, terzino destro (o all’occorrenza difensore centrale) olandese dell’Ajax, classe 1995; Luciano Narsingh, centrocampista olandese, classe 1990, dello Swansea; Mohamed Fares, difensore algerino, classe 1995 della Spal, in prestito al Verona; Derrick Luckassen, difensore olandese, classe 1995, del PSV in prestito all’Hertha Berlino; Donyell Malen, attaccante olandese del PSV, classe 1999.

Non sono nomi altisonanti, tuttavia sono calciatori che possono tranquillamente essere inseriti nel progetto Monchi. Possiamo scommettere che qualcuno di loro potrà essere un futuro giallorosso? Lo vedremo probabilmente nel prossimo mercato di giugno.

Roma

Un altro nome che risalta è quello di Sergio Berti, procuratore di De Rossi e Kolarov. Scorrendo al lista dei suoi assistiti, non viene fuori nulla di particolare (a parte gli ex Roma Romagnoli e Cerci), tuttavia Berti ha una strettissima collaborazione con Ramadani, legato a Lian Sports, che ha la procura di Under. Ramadan e Lian Sports, comandano il mercato dei talenti dell’est europeo e Monchi ha rapporti strettissimi con loro (gli arrivi di Under e Kolarov derivano da questo canale così come l’eventuale rinnovo di De Rossi).

Andando a vedere cosa c’è di interessante in Lian Sports, a parte Pjanic, Koulibaly, Perisic e Marcos Alonso, si trovano anche dei profili in stile Monchi.

Ante Rebic, fortissimo attaccante croato, classe 1993, attualmente all’Eintracht Francoforte; Matija Nastasic, difensore centrale serbo, classe 1993, in forza allo Shalke 04; Panagiotis Retsos, difensore centrale greco, classe 1998, del Bayer Leverkusen; Marco Grujic, centrocampista centrale, classe 1996, di proprietà del Liverpool, in prestito all’Herta Berlino; Ellyes Skhiri, centrocampista tunisino, classe 1995, del Montpellier; Danilo Pantic, trequartista, classe 1996, del Partizan Belgrado.

Non so se qualcuno di loro vestirà la maglia giallorossa nel futuro, ma potete scommettere che qualche calciatore di Lian Sports arriverà.

Roma

Un altro bacino interessante da vedere è quello della Repubblica Ceca, controllata quasi totalmente dall’agenzia International Sports Management, che detiene la procura di Patrik Schick. Fu proprio grazie ai rapporti tra questa agenzia e Monchi che, nell’Agosto del 2017 si concretizzò l’improvviso trasferimento del calciatore ceco nella capitale.

Anche qui troviamo più di qualche nome interessante.

Tomas Soucek, centrocampista centrale, classe 1995 dello Slavia Praga; Ondrej Petak, centrocampista centrale, classe 1992, del Norimberga; Lukas Masopust, mezzala destra, classe 1993, dello Slavia Praga; Matej Pulkrab, attaccante, classe 1997 dello Sparta Praga.

Magari tra tutti i nomi elencati non ci sarà alcun futuro calciatore della Roma, ma il concetto che si vuole esprimere è quello che la direzione dove si muove un Direttore Sportivo, può essere prevista se si analizzano tutte le componenti.

Abbonato di Curva Sud, vivo la Roma 365 giorni l'anno, 24 ore su 24. Mi batto per una informazione che possa essere la più oggettiva possibile, sempre a favore del bene della Roma.

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *