Roma, ecco quanto vale l’Europa League

Non è la Champions League, con la sua pioggia di milioni, ma la Roma sicuramente può ricavare qualcosa anche dall’Europa League.

Partiamo innanzitutto dai premi che la manifestazione ha riservato alle squadre partecipanti.

In totale sono 510 milioni, a cui vanno aggiunti altri 50 derivanti dalle squadre che proverranno dalla Champions.

Questi 560 milioni, verranno così divisi:

25% come quota di partecipazione (140 milioni)

30% legato alle prestazioni (168 milioni)

15% legato al coefficiente UEFA (84 milioni)

30% legato al Market pool (168 milioni)

Come quota di partecipazione, i 140 milioni saranno divisi per le 48 partecipanti. In totale avremo quindi 2,92 milioni

I premi saranno invece così suddivisi:

0,57 milioni per ogni vittoria nella fase a gironi

0,19 milioni per ogni pareggio

1 milione per la vittoria del girone

0,5 milioni per il secondo posto nel girone

0,5 milioni per l’accesso ai sedicesimi di finale

1,1 milioni per l’accesso agli ottavi di finale

1,5 milioni per l’accesso ai quarti di finale

2,4 milioni per l’accesso alle semifinali

4,5 milioni per l’accesso alla finale

4 milioni per la vittoria della coppa

Per quanto riguarda il premio legato al coefficiente UEFA, ci sarà la quota di € 71.430,00 moltiplicata per la posizione come testa di serie, al contrario. L’ultima prenderà 71.430 moltiplicato per 1, mentre la prima avrà 71.430 moltiplicato per 48.

Il Market pool è proporzionale al mercato televisivo. Tale quota è divisa in due parti.

84 milioni saranno divisi in parti uguali per le federazioni nazionali e divisi poi, all’interno della federazione, nel seguente modo:

5 squadre – 30% alla vincente della coppa, 18% alle altre 4

4 squadre – 40% alla vincente della coppa, 20% alle altre 3

3 squadre – 40% alla vincente della coppa, 30% alle altre 2

2 squadre – 60% alla vincente della coppa, 40% all’altra

1 squadra – 100%

Gli 84 milioni saranno distribuiti proporzionalmente per ogni fase (14 milioni per ognuna); i 14 saranno divisi proporzionalmente per le federazioni; la quota di ogni federazione sarà divisa secondo lo schema visto prima.

Quando arriveranno le squadre dalla Champions, queste andranno a prendere il posto della vincente della coppa nella graduatoria.

Gli altri 84 milioni del Market pool, verranno invece distribuiti alle squadre nelle rispettive fasi.

Fase a gironi – 34,6 milioni

Sedicesimi di finale – 16,8 milioni

Ottavi di finale – 13,4 milioni

Quarti di finale – 10,1 milioni

Semifinali – 6,7 milioni

Finale – 3,4 milioni

Calcoliamo adesso, una potenziale vittoria finale, quanto potrà valere in termini di premi, per la Roma.

Partecipazione – 2,92 milioni

6 vittorie nella fase a gironi – 3,42 milioni

Quota di ripartizione (ipotetica) – 0,5 milioni

Vittoria del girone – 1 milione

Sedicesimi di finale – 0,5 milioni

Ottavi di finale – 1,1 milioni

Quarti di finale – 1,5 milioni

Semifinali – 2,4 milioni

Finale – 4,5 milioni

Vittoria – 4 milioni

Coefficiente (la Roma è la testa di serie numero 3) – 46 x 71.430 = 3,285 milioni

Market pool – fase a gironi (14 milioni per 20 ipotetiche federazioni fanno 0,7 milioni, di cui il 30% fa 0,21 milioni) / sedicesimi di finale (15 federazioni ipotetiche danno 0,93 milioni, di cui il 30% è 0,28 milioni) / ottavi di finale (10 federazioni ipotetiche fanno 1,4 milioni, di cui il 30% fa 0,42 milioni) / quarti di finale (6 federazioni ipotetiche fanno 2,33 milioni, di cui il 30% fa 0,699 milioni) / semifinale (4 federazioni fanno 3,5 milioni, di cui il 30% fanno 1,05 milioni) / finale (2 federazioni fanno 7 milioni, di cui il 100% fa 7 milioni) – TOTALE 9,659 milioni

la suddivisione fissa in base alle fasi, ci da invece un totale di 8,3925 milioni

In totale quindi, dai premi si possono ricavare 43,1765 milioni (facendo delle ipotesi sul market pool che, tuttavia, potrebbe essere solamente migliorativo).

A questi, la Roma potrà aggiungere sicuramente 2 milioni di ricavi per le 3 partite casalinghe della fase a gironi, ai quali potranno essere aggiunti circa 8 milioni derivanti dagli incassi fino alla semifinale.

In totale, quindi, per la Roma ci sono a disposizione più di 50 milioni.

Non è la Champions League, ma è chiaro che per la Roma, vincere la competizione non sarebbe solo una questione di prestigio.

Abbonato di Curva Sud, vivo la Roma 365 giorni l'anno, 24 ore su 24. Mi batto per una informazione che possa essere la più oggettiva possibile, sempre a favore del bene della Roma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *