Top e Flop: Bologna – Roma 1 – 2

Un gol di Edin Dzeko all’ultimo respiro fa esplodere gli oltre 3000 romanisti presenti al Dall’Ara di Bologna e ci riconsegna una Roma che supera il primo esame della stagione. Il Bologna veniva da 8 vittorie casalinghe consecutive ed era una delle squadre più in forma del momento se poi ci aggiungiamo un arbitraggio ai limiti del ridicolo, la vittoria assume tutto un altro sapore.

TOP

Federico Fazio

Dopo una stagione, la scorsa, tremenda; il Comandante a Bologna tira fuori una prestazione sontuosa per concentrazione e continuità.

Insuperabile sui colpi di testa e centrale nel comandare i movimenti della difesa. Una prova maiuscola.

roma

Jordan Veretout

Due volte dal primo minuto, due volte presente tra i top.

Quello che fa all’ultimo minuto di un match tiratissimo è da grande giocatore ed è, soprattutto, tutto quello che è mancato alla Roma nelle ultime stagioni: corsa, dinamismo, voglia. Determinante.

Veretout

La mentalità

Sull’1 a 1 in trasferta, in 10 uomini e con un arbitraggio che aveva segnato la partita; in altre stagioni quella punizione di Juan Jesus sarebbe stata battuta lentamente all’indietro verso Pau Lopez, perché “un punto è buono”.

Invece questa squadra è coraggiosa come chiede il suo allenatore, ci crede come chiede il suo allenatore, combatte come chiede il suo allenatore e allora Jesus batte velocemente per Verertout… ed il resto è storia.

bologna roma festa

FLOP

Henrikh Mkhitaryan

Dopo l’esordio scintillante con il Sassuolo ieri prova in ombra per l’armeno, ben controllato dalla difesa molto chiusa degli emiliani.

Da uno con la sua classe ci si aspetta sempre la giocata risolutiva che in emilia non è arrivata, avrà tempo di rifarsi.

Precisione nel giro palla

Le poche occasioni lasciate al Bologna sono nate tutte da errori della Roma nel giro palla, passaggi orizzontali pigri o appoggi semplici banali sui quali è ripartito il Bologna, su questo fondamentale c’è da lavorare perché una grande stagione si basa anche sulla cura dei dettagli

L’arbitraggio

Non vorrei passasse sotto silenzio, vista la vittoria, il pessimo arbitraggio ai nostri danni. A cominciare dal rigore fischiato su Kolarov (il “me lo hanno confermato” dopo 10 secondi è una vergogna), continuando con almeno 2 occasioni in cui la VAR avrebbe potuto favorirci (rigore su Dzeko nel primo tempo e fallo di mano in area nel secondo).

Alla fine è andata bene ma arbitraggi così possono indirizzare le partite e non dobbiamo permetterlo.

pairetto kolarov

Nato su Vulcano, arrivato sulla Terra, innamorato della Roma. Cerco di analizzarla con Logica e Razionalità. Accetto discussioni solo se frutto di ragionamento. Lunga Vita e Prosperità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *