Top e Flop: Inter – Roma 0 – 0

La Roma reduce dalla vittoria di Verona affronta a San Siro la capolista Inter, nonostante le tante assenze e un Dzeko debilitato dall’influenza, l’undici di Fonseca si dimostra squadra vera e alla fine porta a casa un punto di forza e carattere.

TOP

Amadou Diawara

Senza alcun dubbio il migliore in campo, una prestazione maiuscola in entrambe le fasi che viene dopo una serie di buonissime prestazione. Il guineano, 22enne, è in crescita costante e sembra adattarsi alla perfezione tanto alle richieste di Fonseca quanto al suo compagno di reparto. Rivelazione.

Chris Smalling

Stavolta aveva di fronte un avversario di quelli tosti ma per Chris nulla è cambiato, ha dominato su Lukaku in ogni situazione guidando tutto il reparto difensivo. Le parole di Solskajer in settimana ci fanno tremare, la speranza è che la volontà del calciatore sia più forte. Certezza

Antonio Mirante

Sa di giocare a pochi minuti dalla partita, d’altronde è il destino del numero 12 aspettare il proprio momento, la bravura è quella di farsi trovare pronto. Mirante salva il risultato in almeno due occasioni cancellando l’unico errore in cui consegna a Lukaku una palla pericolosa. Al ritorno di Pau Lopez tornerà in panchina ma è rassicurante sapere che è lui il dodicesimo.

FLOP

Nicolò Zaniolo

Schierato da numero 9 per l’influenza di Dzeko non trova mai la misura, accerchiato dai 3 centrali nerazzurri fa fatica a liberare la sua esplosività. Encomiabile il suo apporto in fase di ripiego ma da Nicolò, ormai, ci si aspetta sempre qualcosa in più nonostante abbia tutte le giustificazioni del caso per essere stato schierato in un ruolo che non sente suo.

Lorenzo Pellegrini

Dopo tante “chiamate” tra i top, ieri una prova incolore per Lorenzo.

La partita è difficile e i palloni giocabili pochi ma in almeno due occasioni sbaglia rifiniture che ci avrebbero portato pericolosamente al tiro, rifiniture che normalmente fa ad occhi chiusi.

Henrix Mkhitaryan

Schierato per la prima volta titolare dopo oltre 2 mesi (l’ultima a fine Settembre a Lecce) non ha la brillantezza necessaria per mettere in difficoltà la retroguardia neroazzurra. Ha la necessità di trovare il giusto ritmo.

Nato su Vulcano, arrivato sulla Terra, innamorato della Roma. Cerco di analizzarla con Logica e Razionalità. Accetto discussioni solo se frutto di ragionamento. Lunga Vita e Prosperità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *