Cronaca sbagliata di Inter-Roma 1-1

Roma a Milano in cerca di punti utili nella corsa Champions.
Mirante tra i pali a rovinà la Pasqua de Lautaro Martinez.
Difesa a 4 con Kolarov, che de sto passo entro na mesata diventa Ravanelli e Florenzi terzini.
Fazio fa compagnia ad un Jesus in odore de resurrezione.
A centrocampo non ce potevano esse scelte migliori de Pellegrini e Cristante pe onorà la festa religiosa. Nzonzi insieme a loro pe da quel tocco de bestemmie che equilibra il tutto.
El Shaarawy largo in una de quelle serate in cui se fossi donna me concederei a lui piena de gratitudine.
Dall’altra parte Under, in una condizione che lo fa sembrá n”incrocio tra Ferzan Ozpetek e Mario Brega.
Odino unica punta a cercà de capí da ndo cazzo parte la fronte de Asamoah.
Primo minuto: Vignato batte Strako…ah no, era n’artra.
Nono: Colpo de testa a botta sicura de Lautaro, Mirante appare vestito de bianco con un velo azzurro, benedice Fazio, perdona i suoi peccati e devia sul palo.
Quattordicesimo: El Shaarawy parte palla al piede, salta D’Ambrosio e De Vrij che pareva Alberto Tomba nel 1988, la mette sul destro e fa 1-0.
Ventesimo: Under prova a scartà Nzonzi pe cercá la sorpresa.
Ventiduesimo: Le donne vanno ad aprí il sepolcro ma non trovano Jesus, era in campo perché Manolas aveva dato buca all’ultimo.
Trentesimo: Nzonzi, Borja Valero e Spalletti nella stessa inquadratura, pareva na partita a Snooker.
Trentacinquesimo: Espulso Milink..no no
Quarantunesimo: Hatemaj batte Strako…ah no, ancora…
Cinquantaquattresimo: Dentro Icardi, fuori Brozovic…ah no, quella era Wanda Nara, in questo caso fuori Nainggolan.
Sessantunesimo: Palla in area della Roma, Perisic è più solo de un commesso del Lazio Style de Roma est, 1-1
Settantacinque: Fazio senza 50 metri dietro alla schiena torna a sembrá un calciatore.
Ottantesimo: Icardi in tutta la serata tocca meno palle della moglie.
Novantesimo: Espulso Luis Albe…ancora????

Nato nel Delaware per volere della Mafia di Boston, la sua istruzione é stata finanziata coi fondi neri della Massoneria. Il suo sogno nel cassetto é cambiare il cognome in Baldissoni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.