Cronaca Sbagliata di Roma-Brescia 3-0

Alla ripresa dopo la sosta la Roma riceve il Brescia allo stadio Olimpico.
Rondinelle prive del loro giocatore migliore: Dessena.
Out anche Balotelli.
Fonseca manda Pau Lopez a difendere la porta, do cosa poi nun s’é capito, ma la prudenza non é mai troppa.
Florenzi a destra al rientro da titolare, l’ultima volta che era successo Bettino Craxi era presidente del consiglio.
A sinistra Kolarov col tasto rotondo inceppato, arzala mortacci tua.
Coppia centrale Smalling-Mancini, in una de quelle giornate in cui hanno lo stesso approccio Pacciani e Vinci.
A centrocampo Veretout, vista la giornata contro la violenza sulle donne decide de farla su un uomo, povero Bisoli.
Diawara vicino a lui a dettà il ritmo talmente bene che pareva Beppe Vessicchio.
Vista l’assenza de Pastore (me fa ancora strano dirlo) sulla trequarti va Pellegrini con Zaniolo esterno alla ricerca de n’ammonizione che pareva Sabatini davanti a un tabaccaio chiuso.
Kluivert dall’altra parte che vestito de rosso pareva Babbo Natale.
Centravanti Dzeko, con Cistana talmente tanto legato ar cazzo che Giovedì pe andà in Turchia dovrà pagà er supplemento per il bagaglio a mano.

Minuto 1: Più di metà Curva Sud ha le scarpe bianche, brutto atto di razzismo verso Balotelli.
Minuto 7: Chanchellor non ha una pronuncia esatta.
Minuto 14: Smalling fa vedere a Torregrossa perché anche lui da ragazzo era soprannominato così.
Minuto 26: Florenzi continua a guardare verso Fonseca nel terrore che il tecnico si accorga di averlo fatto giocare.
Minuto 36: Primo tempo divertente quanto na puntata de Cento Vetrine.
Minuto 46: Il Brescia in maglia bianca é una chiara provocazione razzista di Grosso verso Balotelli.
Minuto 49: Capocciata di Smalling in area del Brescia, gol. Kolarov non esulta per protesta verso sti calci d’angolo de Pellegrini calciati alti.
Minuto 57: Altra capocciata de Smalling verso Mancini che spallonetta in modo molto razzista la squadra di Balotelli.
Minuto 62: Entra Zmrhal, figlio di Kmer se non ricordo male.
Minuto 66: Dzeko in area é più solo de un vegano a un cenone a Reggio Calabria. 3-0.
Minuto 70: Entra Aye, m’é venuta voglia de Ichnusa.
Minuto 77: Fonseca se gira e vede Santon seduto, incredulo richiama Florenzi.
Minuto 80: Dentro Perotti, pe rende al Brescia la serata ancora più brutta, a collo scoperto.
Minuto 90: 3-0 senza alcun rispetto per Balotelli, speriamo vengano presi provvedimenti.

Nato nel Delaware per volere della Mafia di Boston, la sua istruzione é stata finanziata coi fondi neri della Massoneria. Il suo sogno nel cassetto é cambiare il cognome in Baldissoni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.