Cronaca Sbagliata di Roma-Cagliari 3-0

Continua la corsa Champions con la Roma che ospita il Cagliari.
Mirante a difendere i pali, che già é na cosa nova rispetto a quello che ultimamente faceva Olsen.
Kolarov e Florenzi terzini ed un Fazio in versione pre-lobotomia a dar più libertà a Manolas, libero di coprire solo gli avversari.
A centrocampo Pellegrini fa compagnia ad uno Nzonzi che non era così rapido ed utile dai tempi de Dazn.
Pastore trequartista che davanti ai sardi se sentiva ovviamente a suo agio.
Justin “CuloDePensionata” Kluivert ed un El Shaarawy piú in crescita degli abitanti per metroquadro in Cina larghi.
Odino centravanti in una de quelle giornate in cui butti la canna perché vedi i lampeggianti e poi te rendi conto che é la Securpol.
Minuto 1: Barella e Cragno sbagliano lato e se fanno la foto insieme alla Roma.
Minuto 5: Batti e ribatti in area del Cagliari, Fazio di testa tira in porta, Cragno la prende ma facendo attenzione a stare dentro la porta, per non offendere nessuna delle due squadre. 1-0
Minuto 8: Palla a Pastore che la mette all’angolino basso 2-0. Piccola statistica, l’ultimo gol in campionato Pastore l’aveva segnato sempre al Cagliari, ma in porta c’era Valerio Fiori.
Minuto 9: Pastore dedica il gol agli amici del reparto di ortopedia del Policlinico.
Minuto 16: Cacciatore balla su sto cazzo.
Minuto 22: Al dodicesimo anticipo de testa subito da Manolas, Pavoletti inizia a rivolgersi al greco dandogli del voi.
Minuto 30: Mano di Mirante, Olsen si alza in piedi credendo di dover entrare perché Mirante sta per essere espulso.
Minuto 43: Tiro di Pastore, traversa. L’ultimo legno che aveva preso Pastore era stato da parte mia dietro la schiena co na sedia.
Minuto 55: Tiro di Dzeko deviato sul palo da un difensore sardo, altri due pali e ne avremo presi quanti Taylor Mega.
Minuto 63: Fuori Pastore, dentro Perotti…l’ultima volta che si era visto questo cambio era quando al Pertini j’avevano scambiato i letti.
Minuto 70: Barella, anche essendo al Cagliari, è stato utilizzato quasi 50 volte dalla Roma in questa stagione.
Minuto 74: Entra Srna, se ce lo dicevate portavamo Gautieri e Tonetto.
Minuto 84: Dentro Thearau, ancora incredibilmente senza un oscar vinto.
Minuto 86: Kolarov supera Dybala, Suso, Lautaro Martinez e Simeone nella classifica marcatori.
Minuto 90: Meno male che stavolta non so rimasti in 9.

Nato nel Delaware per volere della Mafia di Boston, la sua istruzione é stata finanziata coi fondi neri della Massoneria. Il suo sogno nel cassetto é cambiare il cognome in Baldissoni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.