Cronaca Sbagliata di Roma-Cluj 5-0

Roma che ospita i romeni del Cluj per la terza giornata del girone di Europa League.
In porta il titolare di coppa Pau Lopez, la garanzia dell’Over 0,5.
Difesa a 3 con Kumbulla preferito a Radu e Patr, ah no, non l’hanno preso piú.
Centrale Ibanez in una di quelle serate in cui usa la bandiera della Romania come preservativo, Fazio vicino a lui con la velocitá de intervento che dei tecnici della Tim quando c’ha problemi internet.
Esterno Spinazzola, in un periodo de forma che se se scopa Rocco Siffredi lo disidrata, dall’altra parte un Bruno Peres che ha evidentemente tratto giovamento dalla chiusura anticipata dei bar.
A centrocampo Veretout e n’artro, non é importante chi quando ce sta lui.
Villar sulla trequarti a pornizzare il pallone vicino a Supercalifragilistichispiralitan.
Centravanti Borja Mayoral, o come ama definirlo il competentissimo Balzani: “Questo non arriva manco a 6 gol stagionali”.

Minuto 1: Partita equilibrat…ah no, 1-0 Permaflexan di testa.
Minuto 8: Rondon é veneto.
Minuto 14: La presenza di Djokovic nelle fila del Cluj suggerisce punteggi semitennistici.
Minuto 24: Angolo di Veretout, Ibanez appoggia i coglioni sulla difesa del Cluj e la appoggia dentro con la delicatezza con cui mi nonna me fa notá il suo disappunto quando lascio la pasta nel piatto. 2-0.
Minuto 30: Pau Lopez supera il suo record di minuti complessivi passati senza subire gol. 30.
Minuto 34: Assist di Br1 e gol di Borja Mayoral che alza la maglietta e scopre la scritta: “Balzani leccame le palle rugose con voluttá”.
Minuto 40: Il Cluj é in partita quanto Immobile é negativo.
Minuto 46: Attimi di ilaritá quando all’ingresso in campo di Jesus tutti credevano fosse arrivata Striscia la Notizia e gli chiedevano di farsi un selfie scambiandolo per il Gabibbo.
Minuto 50: Ibanez sbatte il cazzo sulla testa di Deac cosí spesso per i primi 50 minuti che al povero ragazzo se fa la conchetta sulla capoccia in stile memory foam.
Minuto 62: Il Cluj non batte squadre romane dal 2008.
Invece la Lazio l’ha battuta l’anno scorso 2-1.
Minuto 73: Dentro Milanese, avrá sulla partita lo stesso impatto che ha avuto la tinta per capelli sulla vita de Paolo Limiti.
Minuto 84: Doppietta per Borja Mayoral che scopre la maglietta sotto su cui ha scritto: “Balzani punzecchiame il prepuzio con il labbro superiore”.
Minuto 89: Milanese manda na palla filtrante che me s’é impigliato il cazzo nella catenina de Padre Pio, Pedro riceve e pokerizza: 5-0.
Minuto 93: Buon viaggio de ritorno, salutatece er conte Dracula <3

Nato nel Delaware per volere della Mafia di Boston, la sua istruzione é stata finanziata coi fondi neri della Massoneria. Il suo sogno nel cassetto é cambiare il cognome in Baldissoni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.