Cronaca Sbagliata di Roma-Juve 2-2

Per l’esordio della Roma all’Olimpico arriva la Juventus.
Fonseca schiera Mirante in porta che vince il ballottaggio con Pau Lopez perché il mister aveva bisogno di uno col pollice opponibile per l’occasione.
Difesa a 3 con Mancini, Ibanez e Kumbulla che in tre sommati nun fanno l’etá pe comprasse na birra in Oklahoma.
A centrocampo Veretout in una de quelle serate in cui poi passa la notte a telefoná agli avversari pe sapé dentro a quale culo ha lasciato er cazzo.
Pellegrini vicino a lui che se andiamo ad analizzá la partita ha fatto piú parate de Mirante.
Santon in marcatura su Ronaldo. No questa non é battuta so serio.
Spinazzola dall’altra parte a rende la serata de Danilo simpatica quanto la morte der padre er giorno de Natale.
Pedro sulla trequarti a passo spisellante, Mhktrhknhn vicino a lui a rende Szczesny un cognome quasi calabrese.
Centravanti Dzeko.
Nostro, a quanto pare.
Minuto 1: Santon rende l’invenzione dell’Imodium na cosa completamente inutile.
Minuto 4: Cuadrado e Kumbulla giá se conoscevano dai tempi de San Basilio.
Minuto 8: 1000 tifosi allo stadio Olimpico non se vedevano da quando la Lazio giocava in casa.
Minuto 12: Mkhitaryan arriva 1 contro 1 con Szeszny, la decisione é tra fare gol ed entrare nella leggenda emulando Iturbe.
Ha scelto bene.
Minuto 26: Sceglie tra Santon, Bruno Peres e Karsdorp per il ruolo de esterno destro é come fa ambarabá cicì cocó tra erpes ar cazzo, ragadi ar culo e diarrea de sangue.
Minuto 30: Tiro de Veretout, Rabiot para.
Rigorepaariomma.
Minuto 31: Tira Veretout, piú facile che trová un estimatore pubico ad un concerto de Mengoni.
Minuto 36 Kumbulla prova a tranciá de netto le gambe de Kulusevsky, giá me vedo la foto sui profili dei cinquantenni esagitati prima der prossimo Roma-Juve.
Minuto 43: Dopo avé fatto er trequartista, la mezzala, il regista ed il vertice basso, Pellegrini mostra un altro pezzo della sua duttilitá e se improvvisa portiere.
Minuto 44: Batte Ronaldo, Mirante azzecca l’angolo opposto de quello in cui va er pallone.
Minuto 45: Contropiede della Roma portato avanti da Mhkrtquarcosa talmente veloce che inizia in maglia della Roma e finisce con la maglia rosa.
Assist per Veretout che é piú spietato de Salvini quando intravede le potenzialitá pe fa un post su uno lievemente troppo abbronzato. 2-1.
Minuto 56: Pirlo per la prima volta muove i muscoli del volto.
Minuto 58: Esce Morata, partita ferma per qualche minuto pe consentì ad Ibanez de slegasselo dar cazzo per facilitare l’uscita.
Minuto 62: L’arbitro decide di favorire la Juventus buttando fuori Rabiot.
Minuto 64: Dzeko é in una de quelle serate che se segna lui more Ramsey.
Minuto 68: Fuori Santon, dentro Bruno Peres. Ce sarebbero gli estremi per un altro 0-3 a tavolino.
Minuto 69: Ronaldo salta de testa appoggiando na palla su Mancini e l’altra su Peres. 2-2.
Minuto 71: Entra Diawara per provare ad elevare la qualitá delle bestemmie nettamente in calo a causa della buona prestazione della Roma.
Minuto 80: Cross di Bruno Peres che cadrá stasera sulla testa de Palacio in Bologna-Parma.
Minuto 90: Se me comprate un terzino destro capace ad allacciasse le scarpe da solo non dico piú parolacce e smetto de beve, giuro.

Nato nel Delaware per volere della Mafia di Boston, la sua istruzione é stata finanziata coi fondi neri della Massoneria. Il suo sogno nel cassetto é cambiare il cognome in Baldissoni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.