Cronaca Sbagliata di Roma-Milan 1-1

Per la ventiduesima di Serie A va in scena allo stadio Olimpico Roma-Milan.

Roma che si presenta con Olsen, che ha appena finito de toglie tutti i palloni messi dentro la sua porta dalla Fiorentina, tra i pali.

Difesa a quattro con Karsdorp alla terza consecutiva da titolare in campionato, l’ultima volta che era riuscito ad avere una continuità simile era nelle palle di papá Karsdorp.

Centrali Manolas e il poro Fazio, Kolarov a destra a garantire cross e cromosomi.

Torna De Rossi a centrocampo al quale sono spuntate due palle nere.

Ah no, erano Bakayoko e Kessie, scusate.

Vicino a De Rossi Pellegrini, davanti a lui Patrick “OggiNonAndrebbeInsultatoMaÉSempreUnBuonMomentoPerInsultarloUguale” Schick ed un Florenzi che somiglia sempre de più a Paolo Iacchetti coi baffi.

Zaniolo trequartista, talmente superiore che j’è venuta la erre moscia honoris causa.

Unica punta Odino che prende e da cosí tante botte alla difesa milanista che a na certa pareva la Royal Rumble.

Secondo minuto: Gol della Fiorentina

Minuto quattro: De Rossi si accascia a terra, arriva Frigatti a centrocampo a consegnare il Guinnes World Record alla Curva Sud per la maggior quantitá di bestemmie in 30 secondi netti.

Nono: Nzonzi capisce che non sta giocando causa squalifica.

Ventesimo: Schick prende palla, salta un uomo, fa na finta, cade, se rialza, je se toglie no scarpino, ricade, se rialza ancora e cade di nuovo.

Minuto ventotto: Pellegrini pare Lara Croft che cammina contro na parete, Paqueta gli ruba palla, la mette in mezzo, Piatek la butta dentro, 0-1 Milan.

Quarantunesimo: Kessie se toglie dalla lingua un pelo pubico di De Rossi.

Quarantaseiesimo: Batti e ribatti in area milanista, arriva Zaniolo che manda porta, pallone, Donnarumma, Romagnoli, Dzeko, Schick, Gattuso e Calabria a piazzale Flaminio. 1-1

Cinquantaquattresimo: Fazio torna al centro della difesa dopo aver esultato per il gol di Zaniolo.

Settantesimo: Gol della Fiorentina.

Settantaseiesimo: Manolas per poco non trasforma Piatek in Piapizz.

Ottantunesimo: Fuori Schick dentro Kluivert ed il suo culo che a breve avrá bisogno de na targa.

Novantesimo: Abbiamo trovato la formula pe nun perde: basta nun fa giocà Pastore.

Nato nel Delaware per volere della Mafia di Boston, la sua istruzione é stata finanziata coi fondi neri della Massoneria. Il suo sogno nel cassetto é cambiare il cognome in Baldissoni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.