Cronaca Sbagliata di Roma-Sassuolo 4-2

Per la terza giornata del campionato di Serie A la Roma ospita il Sassuolo allo stadio Olimpico.
Fonseca si presenta con Pau Lopez in porta, i terzini sono come al solito a Villa stuart, a parte quelli rimasti che vanno in campo.
Al centro Fazio in un duello tutto velocità con Gregoire “mortadellone” Defrel e Mancini.
A centrocampo Veretuot, talmente elegante da fa sembrà Enzo Miccio er barbone che se mette davanti alla Lidl de via Casilina. Vicino a lui Cristante in una de quelle serate in cui moltiplica pani come Gesù e pesci come Wanda Nara.
Largo da na parte Kluivert, famo anche da na parte e mezza.
Dall’altra Mhjkkhkhfan, che da oggi in poi chiameremo col codice fiscale per semplificare la lettura.
Trequartista Pellegrini, talmente col cazzo in tiro che tra 9 mesi Reggio Emilia sembrerà Gerusalemme co tutti i Pellegrini che nasceranno.
Unica punta Odino “LaMadunina” Dzeko.
Minuto 1: Un minuto di silenzio per commemorare i poveri tifosi del Lipsia che se dovranno subì quel malloppo de caccole de Schick.
Minuto 3: Azerbaijan salta Peluso con la stessa semplicità con cui Inzaghi se dispiace per i “ragassi”.
Minuto 7: Partita sospesa perche l’arbitro credeva che Kluivert stesse giocando col marsupio.
Minuto 12: Angolo de Pellegrini, Cristante de capoccia e 0-0 che dura quanto er pacchetto de sigarette de Zeman.
Minuto 15: Attimi di stupore alla notizia che Obiang é il cognome vero e non un simpatico soprannome in napoletano.
Minuto 19: Tiro di Dzeko, deviazione di Consigli utile quanto Achille Lauro in Mattoni, 2-0.
Minuto 22: Pellegrini per Cosotarian, palla all’angolino basso, inizia a sembrà na gang bang.
Minuto 33: Kluivert in velocità manco fosse inseguito da Moreno Morello, 4-0, a voi Striscia.
Minuto 45: Veretout se leva gli scarpini e comincia a giocà in ciabatte pe equilibrà la partita.
Minuto 53: Punizione per il Sassuolo, Berardi se ricorda che ce l’ho contro al fantacalcio e se trasforma in Juninho Pernambucano 4-1
Minuto 60: Attimi di esitazione quando Defrel scambia la maglia del Sassuolo per una Alpenliebe alla menta e prova a mangiarla.
Minuto 72: Fuori Kluivert dentro Zaniolo, la fascia sembra d’un tratto vuota.
Minuto 73: Berardi é uno Schick eterosessuale.
Minuto 77: Veretout é talmente un signore che l’arbitro je da del voi.
Minuto 85: Coattata de Fonseca che mette la bonanima de Pastore, proprio a volé umilià er Sassuolo.
Minuto 92: Lazzariiiiii
Minuto 92: Ah no, era Kurtic.

Nato nel Delaware per volere della Mafia di Boston, la sua istruzione é stata finanziata coi fondi neri della Massoneria. Il suo sogno nel cassetto é cambiare il cognome in Baldissoni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.