Cronaca Sbagliata di Roma-Torino 3-2

Roma che si presenta alla difficile partita col Torino senza Nzonzi, Florenzi, De Rossi, Perotti, Pastore e Jesus…

Olsen in porta, davanti a lui Kolarov a sinistra, Manolas, Fazio e l’accompagno de Fazio centrali.

Terzino destro Karsdorp, e infatti piove.

A centrocampo Cristante e Pallegrini a faje capí che se la Mole Antonelliana fosse stata a Roma l’avremmo usata come scantinato pe mettece dentro le luci de Natale quando le levamo.

Under a destra giusto er tempo de liberaje il letto vicino a Perotti, Kluivert a sinistra.

Zaniolo trequartista ad appoggiá le palle sulla spaziosa capocciona de Rincon, Dzeko centravanti.

Primo minuto: Jack ‘O Melly posa la sciarpetta dopo aver cantato Roma Roma a tutta voce insieme allo stadio intero. Bel momento.

Minuto 3: Si libera un lettino al Gemelli proprio vicino a quello de Perotti, Under non se lo lascia scappá.

Quinto: Pellegrini, scaramantico, tocca la gobba a Belotti.

Nono: Fazio chiede se ce so altri lettini liberi.

Quindicesimo: Palla in area granata, Zaniolo tira, respinta, rosica, se siede e ritira da seduto in un gesto de na coattagine commovente. 1-0

Ventiseiesimo: Il pubblico inizia a mugugnare per il fatto che Jack non abbia ancora concesso almeno un rigore paa Riomma.

Trentaquattresimo: Rigore paa Riomma! Tira Kolarov, nun serve di altro.

Trentaseiesimo: I tifosi laziali spengono er televisore.

Quarantacinquesimo: Iago Falque lanciato a rete, se ricorda cosa fa aabbanga a chi je ostacola il cammino e la mette sul palo.

Cinquantunesimo: Accorcia le distanze il Toro con Rincon che per un attimo se libera dal peso delle palle de Zaniolo appoggiate sulla sua testa.

Sessantaduesimo: Bellissimo abbraccio tra un giovanissimo talento come Zaniolo ed un campione affermato come Jack ‘O Melly, le cose belle del calcio.

Sessantasettesimo: Pareggio Toro con Ansaldi, i tifosi laziali riaccendono er televisore.

Settantatreesimo: Palla commovente de Pellegrini per ElShaarawy, 3-2. I laziali rispengono er televisore.

Settantaquattresimo: Toccá la gobba de Belotti funziona.

Ottantesimo: Olsen prende a calci Belotti in area, ma arbitra Jack, non serve aggiungere altro.

Novantesimo: Rincon é più basso de 3 centimetri dopo aver portato quel peso sulla capoccia per novanta minuti.

Nato nel Delaware per volere della Mafia di Boston, la sua istruzione é stata finanziata coi fondi neri della Massoneria. Il suo sogno nel cassetto é cambiare il cognome in Baldissoni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.