Cronaca Sbagliata di Spal-Roma 2-1

Roma che scende in campo con un inedito 442 contro la Spal.
Porta affidata ad Olsen, che ultimamente é come affidà n’asilo a un prete.
Karsdorp a destra a fasse stuprà da Lazzari, Marcano e Fazio centrali, Jesus a sinistra che ormai é talmente nel personaggio da riuscí a fa cascà la gente senza manco toccalla.
A centrocampo El Shaarawy a suo agio quanto Bebe Vio in un negozio de guanti, Cristante vicino a Steven “Natale2008” Nzonzi, Kluivert a destra.
Davanti Dzeko vicino a Patrick Schick, che é riuscito a perde pure a Ciao Darwin.
Minuto 1: Fazio chiede a Ranieri chi deve marcá Marega.
Quinto: Lazzari salta Karsdorp
Ottavo: Schick azzecca no stop, Nostradamus lo aveva previsto in una delle sue famose centurie.
Ventiduesimo: Cross della Spal, Karsdorp marca Fares con la stessa attenzione con cui Dazn cura le sue dirette. 1-0
Trentesimo: Nzonzi fa no scatto in profondità, bel gesto de Vicari che je porta na sedia ed un bicchier d’acqua.
Trentaseiesimo: Lazzari salta Karsdorp
Quarantesimo: Non se vedevano due lenti insieme in un campo da calcio come Fazio e Nzonzi da quando Davids rinunció alle sue usando gli occhialetti.
Cinquantatre: Rigorepaariomma, Perotti ha la media gol de Messi.
Cinquantasei: Lazzari salta Karsdorp
Cinquantasette: Palla in area Roma, Jesus guarda male l’attaccante ma Rocchi é musulmano e lo punisce. Rigore e 2-1
Sessantadue: Lazzari salta Karsdorp
Sessantanove: Ammonizione a Cristante giusta quanto la fame nel mondo.
Settantasei: Esce Lazzari
Ottanta: Esce Karsdorp
Ottantuno: Lazzari salta Karsdorp negli spogliatoi. Novanta: Che impiccio che te sei preso Mí…che impiccio…

Nato nel Delaware per volere della Mafia di Boston, la sua istruzione é stata finanziata coi fondi neri della Massoneria. Il suo sogno nel cassetto é cambiare il cognome in Baldissoni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.