Cronaca Sbagliata di Udinese-Roma 1-0

Dopo l’ennesima entusiasmante sosta per le Nazionali, alla Dacia Arena va in scena Udinese-Roma.

La Roma si presenta con un turover ampio e ragionato che vede Mirante in porta senza nemmeno na esse e con una enne sola.

Difesa a 4 composta da Santon in una serata vecchio stile, Fazio e Jesus centrali a far sembrare Pussetto un Marco Van Basten col senso del gol de Paolo Negro.

Alexander “arzala mortacci tua arzala” Kolarov a sinistra.

Cristante a dettare la manovra a suo agio quanto il pubblico dopo na battuta de Gabriele Cirilli. Nzonzi li vicino a preme cntrl-alt-canc ripetutamente.

Pellegrini trequartista a meritasse scuse dall’artri.

El Shaarawy e Kluivert larghi a toccá meno palle de Vladimir Luxuria quando se fa er bidet.

Schick centravanti nella giornata contro la violenza sulle donne, proprio pe faccelá riversá su un uomo.

Minuto 1: Fai entrá Dzeko!

Minuto 3: Fai entrá Dzeko, porca troia!

Nono: palla in area della Roma, interviene Santon dopo na diagonale degna de Annalisa Minetti.

Quattordicesimo: Entra in campo Nzonzi.

Ventiquattresimo: Palla a Schick che salta un uomo, la porta avanti, finta e tiro in porta…il tutto senza palla perché l’aveva passata a Behrami col primo stop.

Quarantesimo: Kolarov alza un pallone, dato interessante perché non succedeva dal 1994.

Quarantacinquesimo: Se Pruzzo avesse giocato con Kolarov avrebbe fatto i gol de Possanzini in Serie A.

Cinquantaquattresimo: Fallo laterale per l’Udinese, palla a Pussetto che col tacco serve De Paul, Santon é fuori a bere, Jesus ha avuto una visione mistica e sta inginocchiato a centrocampo, Fazio era al telefono, esce Mirante ma é utile quanto Massimo Lopez nei Simpson post Tonino Accolla…gol.

Sessantaduesimo: Gol de Puzzetto, che se rende conto de quanto sarebbe vergognoso prende gol da Puzzetta e la tocca con la mano facendoselo annullare. Bravo.

Settantunesimo: Esce Schick tra gli applausi a scena aperta di tutto il pubblico friulano. Era dai tempi de Totti a Genova che non se vedeva na scena simile.

Ottantaduesimo: La Roma continua a tirá in porta con la stessa utilità de Capo Plaza in Casa Mia.

Novantesimo: Sconfitta per la Roma, ma almeno avrai tanti giocatori riposati in vista de Roma-Real…che in realtá te potresti pure permette de perde, basterebbe fa punti col Viktoria Plzen, che allora tu dici che cazzo l’hai fatto a fa er turn over, e quindi bestemmi i sandali de Gesú  ma poi te ricordi che é quasi Natale e allora auguri.

 

 

Nato nel Delaware per volere della Mafia di Boston, la sua istruzione é stata finanziata coi fondi neri della Massoneria. Il suo sogno nel cassetto é cambiare il cognome in Baldissoni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.