Roma

Da derby a derby: Pau Lopez si è ripreso la Roma

Sono già tante le coincidenze strane nella vita, figurarsi nel calcio. Corsi e ricorsi che possono cambiare, nel bene o nel male, le carriere dei calciatori. Tra questi c’è sicuramente Pau Lopez, portiere della Roma autore di una gara strepitosa contro l’Inter nonostante i due gol subiti. E pensare che fino a poche settimane fa si stava cercando un acquirente per lo spagnolo classe ’94.

Non sembrava assolutamente impresa facile recuperare almeno una parte dei quasi 28 milioni di euro spesi dall’allora diesse giallorosso Gianluca Petrachi per portarlo nella Capitale. Un’avventura, quella del portiere arrivato dal Betis, cominciata tutto sommato bene e senza grosse sbavature almeno fino ad inizio 2020, quando la papera nel derby di ritorno con la Lazio ne ha quasi segnato l’avventura giallorossa.

La papera nel derby

26 gennaio 2020, stadio Olimpico, Roma-Lazio. I giallorossi sono avanti 1-0 grazie al gol di Dzeko al 26′, ma ecco che dopo 8′ gli ospiti arrivano al pari. Non ci sarebbe nulla di strano, se non nelle modalità: calcio d’angolo battuto e palla che Santon alza a campanile sul secondo, Pau Lopez fa un’uscita senza senso con i pugni rimettendo il pallone in gioco: Acerbi, che commette un fallo clamoroso non visto da arbitro e VAR, insacca il gol dell’1-1. Praticamente l’inizio della fine per lo spagnolo, che subisce un pesante contraccolpo psicologico.

Altro grosso errore con il Siviglia

Sì, perchè da lì Fonseca sceglie di dare spazio ad Antonio Mirante, che di castagne dal fuoco ne toglierà parecchie. Lopez tornerà a giocare sempre e solo quando l’ex Parma e Bologna è infortunato, e nella partita più importante della stagione, quella che la Roma ha stra-perso 2-0 contro il Siviglia in Europa League, ne combina un’altra. Emblematico il vantaggio di Reguilon, un tiro non irresistibile che Pau Lopez che si fa passare sotto la gambe.

Riscossa

Anche in questa stagione Fonseca ha scelto Mirante come titolare, ma gli infortuni che non hanno dato tregua al portiere italiano hanno riportato tra i pali Pau Lopez, fino a quel momento titolare solo nelle partite di Europa League della Roma. E lo spagnolo ha regalato prestazioni in crescendo, fino all’ultima pareggiata 2-2 con l’Inter dove è stato sicuramente tra i migliori in campo: letteralmente miracoloso sul colpo di testa da zero metri di Lukaku, così come su Lautaro Martinez nella ripresa.

E ora la Roma è chiamata ad affrontare la Lazio dopo quasi un anno. Da derby a derby, Pau Lopez si sta riprendendo la “sua” porta. E proprio contro i biancocelesti, corsi e ricorsi storici, spera di mettersi definitivamente alle spalle i brutti ricordi.

Appassionato di calcio, quindi di Roma, dal 1987. Giornalista per passione, sin da quando con Paint disegnavo prime pagine con la Roma campione d'Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.