Diamo i voti al calciomercato giallorosso

Il calciomercato italiano si è concluso solo l’altro ieri. Sono stati tanti i movimenti realizzati in Serie A. Tanti i trasferimenti che hanno modificato le rose delle squadre in vista di questa stagione.

Gianluca Petrachi

Tra i club più attivi c’è stata sicuramente la nostra amata Roma. I giallorossi hanno effettuato 10 acquisti e quasi 30 cessioni, compiendo una vera e propria rivoluzione, come dichiarato dallo stesso Petrachi prima del derby di domenica scorsa.

La redazione di Febbre da Roma ha deciso dunque di esprimere la propria opinione sul mercato romanista. Con ciascuno dei nostri redattori che ha voluto dare un voto e un commento alle operazioni portate a termine dal nuovo ds giallorosso. Pur sapendo che alla fine sarà il campo a fornire l’unico verdetto che conta davvero.

Cristiano Natali

Voto: 6,5

Commento: Mercato sufficiente o poco più. Petrachi abilissimo in uscita, non era facile liberarsi dei danni degli anni passati. Bravo anche in entrata, con l’innesto di qualche calciatore pronto e di livello internazionale. Peccato solo per i tempi e per le formule: occasioni adesso, ma troppi riscatti da dover esercitare in futuro. Trovo invece eccessivo il costo di quelli presi a titolo definitivo. Ma tutto sommato bisogna dire che alla fine hai messo su una rosa ampia e funzionale a disposizione del mister, con un mix di esperienza e gioventù.

Acquisto preferito: Mkhitaryan

Mkhitaryan con la maglia dell’Arsenal.

Daniele Lozzi

Voto: 6

Commento: Petrachi aveva di fronte un K2 da scalare con vari obiettivi: abbassare il costo della rosa, aumentare la competitività, liberarsi dei molti esuberi. Il primo lo ha fallito: la rosa pesa come l’anno passato e il prossimo giugno sarà di nuovo di lacrime e sangue. Il secondo lo ha raggiunto, completando la squadra con molte operazioni last minute, fatte di giocatori di esperienza. L’ultimo invece lo ha raggiunto solo parzialmente, ma probabilmente era difficile fare meglio di così.

Acquisto preferito: Il rinnovo di Dzeko

Dzeko e Fienga nel giorno del rinnovo di Edin.

Danilo Conforti

Voto: 6

Commento: Alcuni acquisti non li ritengo idonei, per la poca esperienza accumulata in carriera. Penso soprattutto a Mancini e a Diawara, che purtroppo temo non siano ancora pronti per aiutarti nella corsa al quarto posto. Il mercato però, grazie anche all’acquisto finale di Mkhitaryan, è tutto sommato sufficiente secondo me.

Acquisto preferito: Mkhitaryan

Mkhitaryan con Gianluca Petrachi.

Dario Leo

Voto: 6,5

Commento: Il mio giudizio è positivo finora, anche se poi bisognerà vedere il campo. Questo perché con gli ultimi arrivi hai tappato le tue falle. E in più hai ceduto tutto il cedibile.

Acquisto preferito: Mkhitaryan

Mkhitaryan all’aeroporto di Fiumicino.

Don Diego de la Vega

Voto: 6

Commento: Petrachi ha dovuto affrontare i danni economici e la pochezza tecnica ereditate dalla nefasta gestione Monchi. Nonostante abbia perso in modo preannunciato il difensore più forte (Manolas), l’ex capitano (De Rossi) e il capocannoniere della scorsa stagione (El Shaarawy), nelle difficoltà evidenti di un mercato particolarmente lento, Petrachi ha dato nuovo smalto ad una Roma che effettivamente partirà dall’anno zero. Una squadra più completa e con giocatori dall’indubbia esperienza internazionale. Via i pesi morti e tutti (o quasi) gli acquisti fallimentari delle ultime due annate. Adesso c’è un gruppo costruito sulla determinazione, che può rilanciare la Roma nuovamente nell’Europa che conta. Ma attenzione: è una squadra ancora sperimentale, che andrà perfezionata nelle prossime stagioni. Servirà tempo e una dirigenza che dovrà necessariamente evitare discorsi esaltanti su trofei e vittorie, perché purtroppo la rosa non è attrezzata per competere per qualche trofeo al momento. Bisogna dire la verità ai tifosi. Bisogna attendere che questo nuovo progetto firmato Petrachi prenda definitivamente piede.

Acquisto preferito: Mkhitaryan

Mkhitaryan a Trigoria con Petrachi.

Edoardo Cozzoni

Voto: 6,5

Commento: Il mercato della Roma a mio modo di vedere è stato positivo, soprattutto se si prende in considerazione la base dalla quale si partiva. Petrachi è stato bravo a piazzare i numerosi esuberi e ad aggiungere giocatori di valore. Nonostante le dolorose cessioni di Manolas ed El Shaarawy, due colonne della Roma degli ultimi anni, ritengo il mercato sufficiente, in quanto caratterizzato da acquisti di spessore e soprattutto congeniali alle idee di mister Fonseca. L’unico ed evidente “neo” di questa sessione penso sia il mancato acquisto di un difensore di livello che possa sostituire da subito Manolas. Vedremo quali risposte ci darà il campo.

Acquisto preferito: Veretout

Veretout a Villa Stuart.

Emanuele Giubilei

Voto: 7,5

Commento: Petrachi si é mosso benissimo sul mercato, riuscendo a vendere la squadra comprata da Monchi. Gente di esperienza unita a giovani importanti rendono questo mix esplosivo, ma serve tempo e calma. Il gioco di Fonseca deve essere assimilato, le prime due gare non possono fare testo. Dopo la lettera di Pallotta e gli addii a Totti e De Rossi, ci si aspetta finalmente un trofeo. Ce lo devono, dato che la gestione americana aveva promesso una Roma stellare entro 5 anni. Ed era il 2011. Ne sono passati ben 8… A questo punto, noi vogliamo vincere.

Acquisto preferito: Pau Lopez

Pau Lopez con la maglia della Roma.

Federica Quartullo

Voto: 6,5

Commento: Mercato buono per gli arrivi, ma ci sarebbe stato bisogno di scaricare seriamente gli esuberi secondo me. Vediamo come andrà tra due settimane.

Acquisto preferito: Pau Lopez

Pau Lopez a Villa Stuart.

Federico Roberti

Voto: 6,5

Commento: Sufficienza più che piena, a parer mio sacrosanta. Peccato per alcuni prestiti di troppo, sia in entrata sia in uscita, che non mi soddisfano totalmente. Ma Petrachi ha fatto i salti mortali per cercare di rinnovare quasi del tutto la rosa dell’ultimo anno, che ha deluso senza messi termini. Con il modesto budget a disposizione ha reso più forte l’organico. Superbo il colpo Mkhitaryan nel finale, proprio come il rinnovo di Dzeko, attaccante ideale per Fonseca. Ora il mister ha tutti gli strumenti per fare bene, perché i giocatori rispecchiano le sue idee di gioco. Finalmente tocca a lui.

Acquisto preferito: Mkhitaryan

Mkhitaryan a Villa Stuart.

Francesco Amadei

Voto: 6,5

Commento: Buon mercato, adesso vediamo cosa dirà il campo.

Acquisto preferito: Smalling

Smalling a Villa Stuart.

Gianluca Losito

Voto: 7,5

Commento: Inizio scoppiettante, con diversi acquisti e alcune prese di posizione di carattere e coraggio che non abbiamo visto né con Monchi né con Sabatini. Dal punto di vista tecnico non sono totalmente soddisfatto, soprattutto della difesa nel suo complesso. Al centro hai diversi elementi mediocri, mentre sugli esterni hai tanta qualità, ma un’inclinazione agli infortuni esagerata. Tuttavia gli elementi di esperienza internazionale portati a casa sono diversi e contribuiscono ad alimentare l’unico vero obiettivo stagionale della Roma: la finale di Danzica, considerato anche il percorso di crescita che porterà ad essere al top solo nella seconda parte della stagione.

Acquisto preferito: Il rinnovo di Zaniolo

Zaniolo e Fienga nel giorno del rinnovo di Nicolò.

Gioia Careddu

Voto: 6

Commento: Al momento non sono molto soddisfatta di questa nuova Roma. Non mi piace il fatto che in due partite siamo riusciti a portare a casa solo due punti. E in più pareggiare il derby in quel modo mi ha fatto arrabbiare da morire, malgrado sia una squadra con mille nuovi membri, che a quanto pare non si sono ancora amalgamati a dovere. Tutti che li montano e li pompano allo sfinimento, ma di concreto solo due punti in due giornate di campionato. Non pretendo certo di vincere lo Scudetto, ma almeno vorrei ottenere la qualificazione in Champions League… Sono abbastanza pessimista ad oggi.

Acquisto preferito: Veretout

Veretout in allenamento con la maglia della Roma.

Giovanni Ammaturo

Voto: 6,5

Commento: Trovarsi di fronte una rosa con tanti esuberi non ti aiuta di certo nel fare il mercato. In più Petrachi ha dovuto tenere conto dei paletti del FFP e delle esigenze della squadra. Alla fine, però, il mercato mi lascia soddisfatto, perché la squadra che viene data in mano a Fonseca è una squadra validissima per il quarto posto. Rimane qualche dubbio riguardo ai tanti prestiti secchi in entrata e in uscita, oltre che per il ritardo nel completare la rosa definitiva.

Acquisto preferito: Mkhitaryan

Mkhitaryan con la sciarpa della Roma addosso.

Giuseppe Petruccelli

Voto: 7

Commento: Il mercato fatto dalla Roma mi lascia abbastanza soddisfatto. I vari acquisti effettuati hanno sicuramente aumentato il livello della squadra allenata da Fonseca. E per questo sono ottimista riguardo all’obiettivo della qualificazione in Champions League, che penso possa essere raggiunto. Dispiace solamente per le cessioni di Luca Pellegrini, considerato da me uno dei migliori talenti del panorama italiano, e di El Shaarawy. Sono però soddisfatto dei rinnovi non scontati di Zaniolo, Under e Dzeko. Petrachi, considerati i paletti del fair play finanziario e la pesante eredità lasciata da Monchi, ha effettuato davvero un buon mercato.

Acquisto preferito: Il rinnovo di Dzeko

Dzeko con la maglia della Roma addosso.

Manuel

Voto: 6,5

Commento: Mercato intelligente per me. In controtendenza la scelta di puntare su calciatori che conoscono già la Serie A, puntellando poi la squadra con elementi di esperienza internazionale come Zappacosta, Smalling, Kalinic e Mkhitaryan. Veretout é un grande colpo, passato fin troppo in sordina a livello mediatico. La gestione delle cessioni degli esuberi abbassa un po’ il voto, anche se in alcuni casi era veramente complicato trovare formule convenienti. Ciliegina sulla torta il rinnovo a Dzeko, con una situazione difficile gestita da Petrachi in modo superlativo.

Acquisto preferito: Diawara

Diawara con la maglia della Roma addosso.

Marco Lozzi

Voto: 6,5

Commento: Compito arduo per Petrachi quello di rimediare alle nefandezze di Monchi.
Con operazioni oculate, senza dare nell’occhio, è riuscito nell’impresa di mettere a disposizione di Fonseca una squadra competitiva per il raggiungimento del vero obiettivo di questa stagione, che sarà ovviamente la qualificazione alla prossima Champions League.

Acquisto preferito: I rinnovi di Dzeko, Under e Zaniolo

Under e Petrachi nel giorno del rinnovo di Cengiz.

Mauro Mongiello

Voto: 6,5

Commento: Per me, considerate le premesse di partenza, il mercato è stato ottimo. Petrachi ereditava una situazione complessissima, con un ambiente lacerato dagli addii di Totti e De Rossi e la solita grana del FFP. Nonostante ciò, gli esuberi sono stati quasi tutti piazzati e sono arrivati giocatori funzionali all’idea di calcio di Fonseca. Le prime due gare di campionato quasi non fanno testo, visto l’avvio di un progetto tecnico nuovo e l’incompletezza della squadra. Col Genoa sarebbe bastata maggiore attenzione per portare a casa l’intera posta in palio. Nel derby invece abbiamo affrontato una squadra che sta insieme da quattro anni e che purtroppo al momento è più forte della Roma. Il pari, ancorché non giusto per come è andata la gara, è più di quanto mi aspettassi e farà lavorare Fonseca con maggiore serenità.

Acquisto preferito: Veretout

Veretout a Trigoria.

Piero Farenti

Voto: 6

Commento: A mio avviso vanno scissi due aspetti, cioè quello tecnico e quello economico. Per quanto riguarda il primo, Petrachi ha di fatto costruito una squadra completa. Due calciatori per ogni ruolo e livello tecnico della squadra abbastanza buono. Rispetto al secondo, invece, pur partendo da una situazione drammatica, si doveva fare meglio. Purtroppo tanti esuberi saranno probabilmente di nuovo tra noi a fine stagione, facendoci tornare al punto di partenza. Inoltre non si è abbassato per niente il monte ingaggi. Per questo il mio voto è appena sufficiente tutto sommato.

Acquisto preferito: Pau Lopez

Pau Lopez in azione con la maglia della Roma.

Conclusione

Media voto finale: 6,5

Acquisto più votato: Mkhitaryan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.