Esclusiva F.d.R – Pelizzoli : “Roma, punterei su Perin”

Domani la Roma affronterà l’Udinese in casa, una gara ostica, servono i tre punti.
Obbligatoriamente. Il mister di questa squadra è Ivan Tudor, ex Juventus, che molti ricordano per aver subito l’esultanza di Francesco Totti con tanto di mano alla bocca a mimare il risultato  (4 gol, zitto e a casa) di quel Roma-Juventus del 2004, vinto dai giallorossi per 4a0.

Quella sera, in porta, vi era Ivan Pelizzoli che parò anche un rigore all’attaccante Juventino Trezeguet consacrandosi come uno dei migliori in campo.

Noi della redazione di Febbre da Roma, siamo riusciti a raggiugerlo telefonicamente.
Un ragazzo umile e molto cortese che ci espone i suoi giudizi sui portieri attuali della Roma e, con uno sguardo al futuro, su quelli (probabili) della prossima stagione.

Ciao Ivan volevo sapere da te se la scelta fatta dalla Roma per il dopo Alisson, cioè quella di puntare su Olsen, sia stata una decisione giusta o meno.

Io avrei puntato su un portiere Italiano oppure su un portiere del nostro campionato che conosce più o meno lo stadio di Roma, l’ambiente, la piazza.

Cosa ne pensi di lui come portiere?

E’ un buon portiere  ma io, ripeto, avrei sceltro un altro profilo.

Credi sia giusto riproporlo come titolare oppure punteresti su Mirante da qui alla fine del campionato?

Io andrei avanti con Mirante, va benissimo per fare il secondo perchè ha tanta esperienza in serie A, nel nostro campionato. Può dare un aiuto morale e tecnico perchè è davvero un ottimo portiere.

Ultimamente non si fa che parlare di Cragno come possibile futuro portiere titolare della Roma. Che ne pensi?

Sì, però anche lui è al primo anno di serie A fatto bene quindi, bravissimo portiere, a me piace molto ed è un po’ che lo seguo però avrei visto bene Perin alla Roma, mi sarei mosso in anticipo oppure proverei a chiederlo in prestito alla Juventus.

La cosa è assai improbabile..

Vero, ma bisogna vedere se il ragazzo vuole spostarsi e giocare perchè è ancora giovane e sicuramente vuole i suoi giusti spazi.

Qual’è la partita che ti è rimasta più nel cuore, alla quale sei più legato ripensando alla tua esperienza giallorossa?

Sicuramente il 4a0 contro la Juventus perchè oltre il risultato, è stato un mix di emozioni che non potrò mai dimenticare.

Grazie mille Ivan e sempre Forza Roma

Classe 87, nato e cresciuto con la Roma nell'anima. Scrivo per passione mettendo il cuore avanti ad ogni singola parola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.