Francesco Totti – “Il Bomber” – AS Roma – HD

307 reti in carriera, fantasista ma anche bomber di razza. Una carrellata di Gol del Capitano Francesco Totti con BOATO finale!

 

Francesco Totti ha ricoperto nella prima fase della sua carriera il ruolo di trequartista e quello di seconda punta, ma dal 2006 è stato prevalentemente impiegato nel ruolo di prima punta. Pur essendo finalizzatore, funge da uomo-assist e da creatore di gioco: il suo ruolo dunque si identifica in maniera più appropriata con quello del centravanti di manovra. Durante il biennio con Zdeněk Zeman, nel 1997-1998, Totti gioca anche ala sinistra ed esperisce un miglioramento atletico; decide infatti di eseguire un potenziamento muscolare per adattarsi ai ritmi del calcio fisico, guadagnando in forza fisica e potenza di calcio, a scapito dell’agilità. Con Spalletti, è stato impiegato anche come falso centravanti nel suo tridente d’attacco;[ durante la gestione tecnica di Luis Enrique ha arretrato il proprio raggio d’azione, muovendosi da regista di centrocampo.

Le sue principali caratteristiche sono una notevole visione di gioco, il controllo di palla, il passaggio in profondità e un tiro potente e preciso con entrambi i piedi. Giocatore carismatico, durante la carriera ha dimostrato inoltre doti di corsa e spirito di sacrificio, che lo rendevano utile anche in fase difensiva. Dotato di grande fantasia, può illuminare il gioco con passaggi di prima e verticalizzazioni, ed è in grado di smarcare il compagno anche spalle alla porta, spesso con colpi di tacco. È inoltre un ottimo tiratore di punizioni e rigori, che talvolta effettua col gesto del “cucchiaio”.

Nella stagione Serie A 2008-2009, in Roma-Lecce del 19 aprile, Totti raggiunge quota 175 reti, superando Amedeo Amadei e diventando il miglior realizzatore della Roma di tutti i tempi, entrando al contempo nella top 10 della classifica dei marcatori del campionato di calcio italiano.

Nel campionato 2010-2011 Totti realizza la sua rete numero 211 nella massima serie, diventando il giocatore ad aver segnato più gol in Serie A con la stessa maglia, superando Gunnar Nordahl, autore di 210 centri con il Milan. Nella stagione 2012-2013 sale al secondo posto, dietro Silvio Piola, tra i più grandi marcatori nella storia della massima serie con 226 reti, superando nuovamente Nordahl.[128]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.