francesco totti

Le parole di Simone

“Io non so’ pronto Capità.. Credevo di esserlo da anni, dicevo tra me e me “prima o poi quel giorno dovrà arrivare” e mi facevo forte di questo con la speranza di accusare poco la botta, ma adesso che siamo alla fine, adesso che manca meno di una settimana, me rendo conto che raccontavo solo una marea di cazzate.. 25 anni Capità, quando te hai iniziato io ero appena nato, assurdo eh.. Sono cresciuto con te, con le tue giocate, con la tua semplicità, con la tua lealtà.. M’hai fatto capì che nella vita per essere un campione e farsi amare da tutto il mondo non serve una bacheca piena di trofei.. M’hai fatto capì cos’è l’amore, quello vero, cos’è la passione, cosa sono i valori nel calcio e nella vita, i stessi che ti fanno tirare avanti tutta una vita solo con una maglia, la stessa maglia che da bambino sognavi d’indossare e di diventarne capitano.. Hai rifiutato tutti e tutto, fama, soldi, successi, trofei… Ma niente, l’amore per la squadra e per la città è stato più forte di tutto questo..Sei il sogno che tutti i bambini romani e romanisti (e non) vorrebbero avere.. Perchè dovete sapere che Francesco per noi romani rappresenta molto di più, rappresenta un vero e proprio trofeo, quello che in bacheca manca da tempo! Adesso me se fa tutto buio Capità, non ce sarà più “Totti Totti Totti gol” “Un capitano, c’è solo un capitano”.. Niente c’ha più senso adesso, Non so pronto Capità, non ancora.. Non oggi e probabilmente non lo saró nemmeno domani.. Ti scrivo questo a migliaia di chilometri di distanza per dirti che mi mancherà tutto di te, sappi che domenica anche se non saró presente fisicamente, saró li con il cuore.. Stesso stadio, stessa curva, stesso posto.
Immensamente grazie, per tutte le emozioni che hai dato, per essere stato il nostro vanto e per tutto quello che hai trasmesso a tutti noi tifosi..Un giorno anch’io potró dire “Ho visto giocare Francesco Totti”.
T’abbraccio forte, mio Capitano!

Simone”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.