Paolo Rocchetti : “Roma, a giugno Mancini e Tonali potrebbero essere due obiettivi per una squadra italiana”

Ernesto : “Ad una settimana dalla conclusione della sessione invernale del Calciomercato, ritieni che la Roma possa provare ad aggiungere qualcosa in rosa nell’immediato?

Paolo: “Prendo in prestito le parole del mister e di Monchi, comprare tanto per comprare non serve. Fino al 31 di questo mese la possibilità rimane, ma dovresti trovare una giusta occasione che possa rinforzare la rosa e non è facile. Forse ci si sta muovendo più per giugno, l’interesse per Mancini e Tonali ad esempio non è un segreto, il progetto di fare una squadra più italiana a giugno potrebbe diventare una certezza.”

Il centrale dell’Atalanta Gianluca Mancini. Se accordo ci sarà sarà per giugno.

Ernesto:Italiana e giovane. Questo può far pensare ad una partenza dei “vecchi” come Dzeko e Fazio?

Paolo: “Su Dzeko saranno fatte delle valutazioni a fine stagione, molto dipenderà dal rendimento del calciatore in questi mesi e dalla voglia stessa del giocatore di continuare a far parte della squadra. Stesso discorso per Fazio, anche se, qualora arrivassero nuovi rinforzi in difesa, l’argentino potrebbe comunque rimanere e far parte del reparto difensivo.”

Ernesto:Quanto è alto il rischio di perdere due pedine in questo momento importanti come Pellegrini e Manolas che hanno una clausola rescissoria?”

Paolo: “In questo momento è difficile dirlo, al mercato estivo mancano tanti mesi. Se dovessi scommettere su uno dei due forse Manolas, visto anche il recente cambio d’agente (Raiola) che lo pone più a rischio rispetto a Pellegrini. Ma ripeto sono solo supposizioni, il mercato estivo è davvero lontano.”

Molti dubbi sul futuro di Kostas Manolas, ormai colonna della difesa giallorossa.

Ernesto:Il rinnovo di contratto più vicino sembra essere quello di Zaniolo. A che punto siamo? Ci sono altri giocatori che credi possano rinnovare?

Paolo: “Il primo rinnovo, anzi adeguamento, sarà quello del giovane ex Inter le parti hanno avuto un primo contatto e a fine mercato si incontreranno. Sia dall’entourage di Zaniolo che dalla Roma c’è la volontà di trovare un accordo. Successivamente si discuteranno le situazioni di altri giocatori, ad esempio El Shaarawy. Su De Rossi il discorso è differente, verrà valutato in questi mesi e ipotizzo che lo stesso giocatore d’accordo con la società deciderà il da farsi.”

Roma

Monchi sempre attivo sul mercato alla ricerca di soluzioni per il presente ed il futuro della Roma.

Ernesto:Ultima domanda Paolo. Credi che nonostante la politica, come dicevi tu, a valutare italiani (e aggiungo di nuovo io giovani), Monchi rimanga comunque attento dinanzi ad occasioni come fu Dzeko? Oppure si tenderà sempre più ad acquisire giocatori che hanno un ingaggio sostenibile?

Paolo: “Assolutamente sì, la Roma in estate è stata vicinissima ad acquistare Malcom, ha preso un campione del mondo come Nzonzi, due stagioni fa Karsdorp, il miglior esterno del campionato olandese, strappandolo all’Inter. C’è stato poi Kolarov, uno dei migliori giocatori della scorsa Champions League. Le occasioni ci sono, il mercato ti da sempre tantissime possibilità. Essere attenti ai conti e acquistare giocatori con ingaggi sostenibili, non vuol dire comprare giocatori di seconda fascia e Monchi in questo è uno dei migliori DS d’Europa. Possiamo dormire sonni tranquilli.”

Ernesto: “Grazie mille per la tua disponibilità e gentilezza Paolo.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.