amarildo

Amarildo Tavares de Silveira

Amarildo Tavares de Silveira, meglio noto come Amarildo, nasce a Campos dos Goytacazes (Brasile), il 29 luglio 1939. La sua carriera inizia nel 1956 nel Goytacazes, per poi trasferirsi subito nel Flamengo. Dal 1958 al 1963 vestirà la maglia del Botafogo con la quale segna 136 reti in 231 partite, guadagnandosi la convocazione per i Mondiali del 1962 dove farà da riserva a Pelè.
Nel 1963 viene ingaggiato dal Milan dove forma una delle coppie d’attacco più forti insieme a Rivera. Con i rossoneri firma 32 reti in 107 presenze e nel 1967 passa alla Fiorentina dove conquista incredibilmente lo scudetto nella stagione 1968/1969. Nel 1970 lascia i viola con 16 reti in 62 gare ed approda alla Roma. La classe è la stessa ma i segni dell’età cominciano a farsi sentire. Gioca bene nella prima stagione, ma nella seconda scende con meno frequenza in campo. Dopo 33 gare, condite da 10 gol, Amarildo torna in Brasile al Vasco da Gama dove chiude la carriera da calciatore.
Nel 1981 comincia la carriera da allenatore con il Sorso. Siederà anche sulle panchine di Esperance, Turris e Pontedera.

amarildo
Nome
Amarildo Tavares de Silveira
Nazionalità
braBrasile
Posizione
Attaccante
Squadra di provenienza
Fiorentina
Soprannome
El Garoto, El Poseido
Gara di esordio
Roma - Lazio 2-0
Data di esordio
6 settembre 1960
Altezza
169
Peso
66
Campionati
Coppa Anglo-Italiana, Coppa Italia, Serie A, Trofeo di Lega Armando Picchi
Stagioni
1970/1971, 1971/1972

Coppa Anglo-Italiana

StagioneClubGoalsPresenze
1970/1971Roma00
1971/1972Roma00

Coppa Italia

StagioneClubGoalsPresenze
1970/1971Roma14
1971/1972Roma03

Serie A

StagioneClubGoalsPresenze
1970/1971Roma721
1971/1972Roma312

Trofeo di Lega Armando Picchi

StagioneClubGoalsPresenze
1970/1971Roma02
Share