Amedeo Amadei

Amadei Amedeo

Amedeo Amadei nasce a Frascati (Italia) il 6 luglio 1921. Diventa ben presto calciatore nelle giovanili della Roma, nonostante il dissenso dei genitori. A soli 15 anni 9 mesi e 6 giorni diventa il giocatore più giovane ad aver esordito in Serie A. Il primo gol non tarda ad arrivare, a solo una settimana dall’esordio: era il 9 maggio 1937 contro la Lucchese. Un record che resiste tuttora.
Dopo una sola annata in giallorosso, passa in prestito all’Atalanta, nella trattativa che portò Giuseppe Bonomi alla Roma. Fu il primo anno dove giocò con continuità e l’anno seguente la Roma lo fa rientrare alla base. Complici le sfortune dell’argentino ProvvidenteAmadei si ritaglia un posto da titolare nell’attacco della RomaFornaretto, così soprannominato dai tifosi giallorossi per l’attività dei suoi genitori, diventa ben presto l’Ottavo Re di Roma. I suoi gol trascinano la Roma al primo storico Scudetto del 1941/1942.
Fu coinvolto anche in una rissa che gli costò una squalifica a vita: l’accusa fu quella di aver dato un calcio ad un guardalinee durante una gara di Coppa Italia contro il Torino. Beneficiò dell’amnistia e tornò a giocare: tempo dopo, il suo compagno di squadra Dagianti, ammise che fu lui il responsabile della vicenda.
Dopo 234 presenze e 116 reti in campionato, la carriera con la Roma si chiuse nel 1948: i giallorossi, in grave difficoltà economica, lo vendono all’InterAmadei resta però legato ai colori giallorossi e chiede al club di non schierarlo contro la Roma, poiché avrebbe giocato, per sua stessa ammissione, una gara totalmente anonima. Stesso discorso quando passo al Napoli. Queste le parole di Amadei in un’intervista: “Quando passai all’Inter e poi al Napoli misi subito le cose in chiaro: il giorno che incontreremo la Roma io non giocherò, dovesse pur essere una partita decisiva per lo scudetto. Non potete pretendere che io pugnali mia madre“.
Con la maglia nerazzurra gioca per due stagioni, mettendo a segno ben 42 reti in 72 presenze. Nel 1950 passa al neopromosso Napoli, dove chiuderà la carriera nel 1956, facendo registrare 47 reti in 171 presenze.
Ad Amadei è stato intitolato il campo sportivo di Frascati e fu inserito tra i primi 11 giocatori della Hall of Fame della RomaAmadei è morto a Grottaferrata il 24 novembre 2013 all’età di 92 anni.

Amedeo Amadei
Nome
Amadei Amedeo
Nazionalità
itaItalia
Posizione
Attaccante
Squadra di provenienza
Giovanili AS Roma
Soprannome
Fornaretto, Ottavo Re di Roma
Gara di esordio
Roma - Fiorentina
Data di esordio
2 maggio 1937
Altezza
173
Peso
72
Campionati
Campionato Romano di Guerra, Coppa Città di Roma, Coppa dell’Europa Centrale, Coppa Italia, Serie A, Torneo a 4
Stagioni
1936/1937, 1937/1938, 1939/1940, 1940/1941, 1941/1942, 1942/1943, 1943/1944, 1944/1945, 1945/1946, 1946/1947, 1947/1948

Campionato Romano di Guerra

StagioneClubGoalsPresenze
1943/1944Roma168
1944/1945Roma108

Coppa Città di Roma

StagioneClubGoalsPresenze
1944/1945Roma88

Coppa dell’Europa Centrale

StagioneClubGoalsPresenze
1936/1937Roma00
1944/1945Roma88

Coppa Italia

StagioneClubGoalsPresenze
1936/1937Roma00
1937/1938Roma00
1939/1940Roma13
1940/1941Roma78
1941/1942Roma01
1942/1943Roma24

Serie A

StagioneClubGoalsPresenze
1936/1937Roma13
1937/1938Roma03
1939/1940Roma222
1940/1941Roma1830
1941/1942Roma1830
1942/1943Roma1428
1945/1946Roma1434
1946/1947Roma1331
1947/1948Roma1935

Torneo a 4

StagioneClubGoalsPresenze
1943/1944Roma42
1944/1945Roma22
Share