luigi allemandi

Allemandi Luigi

Luigi Allemandi nasce a San Damiano Macra l’8 novembre 1903. Cresciuto nelle giovanili del Legnano, si impone come uno dei migliori terzini dell’epoca e viene acquistato dalla Juventus. Proprio nel club bianconero rischia la fine ingloriosa. Viene invischiato nello scandalo che costa la revoca dello scudetto del Torino del 1926/1927. Prima di un derby aveva contrattato il suo disimpegno con alcuni dirigenti del club granata. La Juventus perde ma lui risulta comunque tra i migliori così il dirigente del Torino decide di non versare la quota mancante di 50mila lire. Il litigio tra i due nella camera d’albergo viene udito da un giornalista del Tifone che solleva lo scandalo. Allemandi verrà squalificato a vita, ma dopo un’amnistia sportiva (poiché era il giocatore più rappresentativo dell’epoca) torna a giocare con l’Ambrosiana dove le sue giocate continuano ad incantare tutti. La Roma lo acquista nel 1935 dove insieme a Monzeglio compongono una delle più forti difese di tutti i tempi. Giocherà solo due stagioni in giallorosso, sfiorando anche lo scudetto e una Coppa Italia. Si trasferirà al Venezia e poi alla Lazio dove chiude la carriera nel 1939. Muore il 25 settembre 1978 a Pietra Ligure all’età di 75 anni.

luigi allemandi
Nome
Allemandi Luigi
Nazionalità
itaItalia
Posizione
Difensore
Squadra di provenienza
Ambrosiana Inter
Gara di esordio
Roma - Torino 1-0
Data di esordio
22 settembre 1935
Altezza
182
Peso
75
Campionati
Coppa dell’Europa Centrale, Coppa Italia, Serie A
Stagioni
1935/1936, 1936/1937

Coppa dell’Europa Centrale

StagioneClubGoalsPresenze
1935/1936Roma00
1936/1937Roma02

Coppa Italia

StagioneClubGoalsPresenze
1935/1936Roma02
1936/1937Roma04

Serie A

StagioneClubGoalsPresenze
1935/1936Roma027
1936/1937Roma123
Share