Sampdoria – Roma 2-0: ora basta!

Continua la striscia negativa della Roma che, dopo il tennistico 6-2 contro il Manchester United, rimedia un’altra sconfitta anche contro la Sampdoria.
Complici i tanti, troppi, infortuni, Fonseca opta per una formazione a due punte con la coppia Dzeko-Mayoral, mentre in porta si vede Fuzato.
Inizio brillante dei giallorossi subito pericolosi con Mayoral. La gara vive di fiammate da entrambe le parti ma si pecca di precisione. Al 45′ si sblocca l’incontro: Fuzato appoggia per Kumbulla che scivola, Thorsby recupera e serve Adrien Silva che piazza il pallone alle spalle del portiere giallorosso. L’ennesimo errore in fase di costruzione, l’ennesimo gol inguardabile preso dalla Roma.

Non va meglio nella ripresa e al 65′ i doriani trovano il raddoppio con Jankto che finalizza una splendida azione corale. I giallorossi reagiscono subito ma il gol di Dzeko viene annullato per fuorigioco.
Al 70′ occasione per riaprire il match: cross di Mancini e tocco di mano in area di Adrien Silva. Non ci sono dubbi sull’assegnazione del rigore. Dzeko va dal dischetto: conclusione forte ma piuttosto centrale e Audero devia in corner.

Sarà l’ultima occasione per i giallorossi, ormai in caduta libera. Fermi al settimo posto in classifica a -9 dalla Lazio (che peraltro ha una gara in meno) e braccati dal Sassuolo a -2, la Roma ha praticamente buttato la stagione alle ortiche.

SAMPDORIA – ROMA: LA SINTESI

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.