Top e Flop: Atalanta – Roma 2-1

Roma ormai in caduta libera, nel 2020 solo 4 punti in 7 partite con 5 sconfitte; quanto di buono fatto nel 2019 si è dissolto come neve al sole.

Difficile trovare i meno peggio in partite come quella di Sabato a Bergamo in cui la Roma è uscita sconfitta collezionando 0.29 xG una miseria, anche Fonseca sembra in difficoltà nell‘arginare un’emoragia di gioco e risultati che sembra non avere fine.

TOP

Edin Dzeko

Senza alcun dubbio il miglior giallorosso, l’unico schema che la Roma sembra avere è palla a Dzeko nella speranza che il bosniaco in mezzo a tre avversari riesca a controllare  e a smistare il gioco.

E qualche volta Edin ci riesce permettendo alla squadra di salire e di creare quel poco che ha creato.

Il gol nasce da un errore della difesa Atalantina ma c’è tutta la bravura del capitano nel difendere il pallone e bruciare Gollini, il problema è che Edin “canta e porta la croce” nel nulla assoluto del resto della squadra.

Chris Smalling

Insieme a Dzeko l’unico che si eleva rispetto agli altri, ha il compito arduo di limitare Zapata e lo fa bene non permettendo mai al colombiano di essere pericoloso, più in difficoltà quando Gasperini gli toglie i riferimenti sostituendo Zapata con Pasalic e posizionando Ilicic come terminale offensivo; rimane comunque una delle poche certezze della stagione.

FLOP

Lorenzo Pellegrini

Praticamente scomparso dall’inizio del 2020; aveva chiuso il 2019 con il miglior scorcio della sua carriera, ha ricominciato come si fosse tutto dissolto. In questo momento è un uomo in meno, non garantisce quantità ma nemmeno qualità e quanto di buono fatto nella prima parte di stagione è ormai un ricordo lontano.

Leonardo Spinazzola

Era stato uno dei migliori in questo inizio tremendo di 2020 ieri è naufragato insieme a tutta la squadra; si perde Palomino nell’occasione dell’1 a 1 ma non è nemmeno un fattore in fase offensiva; speriamo non si sia di nuovo perduto visto il Kolarov delle ultime settimane.

Paulo Fonseca

In difficoltà nel ritrovare il filo del discorso; gli era capitato ad inizio anno ed era stato bravo a “cambiare” qualcosina per rendere la squadra più solida.

Ora la rottura è prolungata ed è durissima uscirne.

Nato su Vulcano, arrivato sulla Terra, innamorato della Roma. Cerco di analizzarla con Logica e Razionalità. Accetto discussioni solo se frutto di ragionamento. Lunga Vita e Prosperità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *